Fase 3 viaggi
Crediti Foto: shutterstock.com

Fase 3. L’Italia ha riaperto i confini nazionali il 3 giugno seguita, a partire dal 15 giugno, da molti altri Stati UE. Alcune frontiere internazionali, invece, apriranno dal primo luglio

Dal 15 giugno numerosi Paesi europei hanno riaperto i confini nazionali, consentendo la libera circolazione ai viaggiatori provenienti dall’area Schengen. Tuttavia ogni singolo Stato, benché coordinato dalla Commissione Europea, ha il diritto di attenuare o imporre nuovamente, limitazioni agli spostamenti all’interno del proprio territorio. Alcuni, ad esempio, prevedono la possibilità di quarantena per turisti che dovessero presentare sintomi da Covid-19.

Fatto sta che, dopo mesi di chiusura, lo scorso 3 giugno l’Italia ha finalmente riaperto i confini nazionali seguita, a partire dal 15 giugno, da altre Nazioni europee. A tal proposito, sul sito “reopen.europa.eu/it” è possibile tenere traccia dei vari aggiornamenti sulle regole vigenti, i controlli alle frontiere o le eventuali limitazioni. Vediamo insieme, Paese dopo Paese, la situazione aggiornata dei viaggi, durante la Fase 3, per i cittadini italiani.

AUSTRIA

I confini nazionali sono aperti ed è garantita la libera circolazione. Permane l’obbligo del distanziamento sociale. Non è prevista la quarantena obbligatoria.

BELGIO

I confini nazionali sono aperti. Obbligatorio su tutti i mezzi di trasporto l’utilizzo di mascherina e il distanziamento sociale. Non è prevista la quarantena obbligatoria.

BULGARIA, FRANCIA, GERMANIA, LUSSEMBURGO, PAESI BASSI, POLONIA, SVEZIA, SVIZZERA e UNGHERIA

I confini nazionali sono aperti. Per i cittadini italiani non è prevista alcuna limitazione.

REPUBBLICA CECA

Attualmente non sono raccomandati viaggi non essenziali. Prevista la quarantena obbligatoria

CIPRO, DANIMARCA, MALTA e NORVEGIA

Frontiera chiusa per gli italiani
CROAZIA
Quando si transita attraverso il Paese è obbligatorio l’utilizzo dell’autostrada. Non è prevista la quarantena obbligatoria.

FINLANDIA

Attualmente è sconsigliato viaggiare per turismo. Consentiti, invece, i viaggi di lavoro. Prevista la quarantena obbligatoria.

GRECIA

I confini nazionali sono aperti per gli italiani, ma con qualche limitazione. Entro la fine del mese il governo greco dovrebbe eliminare qualsiasi obbligo di quarantena.

IRLANDA

Meglio evitare, al momento, viaggi verso il Paese irlandese.

REGNO UNITO

Reintrodotta la quarantena obbligatoria, di due settimane, per tutti i viaggiatori che entrano nell’isola britannica.

SLOVENIA 

Confini aperti solo per chi viaggia dal Friuli-Venezia Giulia.

SPAGNA

Le frontiere sono aperte. Prevista la quarantena obbligatoria.

Crediti Foto: Shutterstock.com

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui