Apertura Parchi Divertimento 2020
Crediti Foto: Shutterstock.com

Dopo il lockdown, causato dalla pandemia da Coronavirus, si alza il sipario sui parchi divertimento. 230 strutture, considerando tutte le aree a tema, in grado di garantire un fatturato (secondo l’Associazione Parchi Permanenti italiani) da 500 milioni di Euro l’anno. Dieci giorni fa era giunto il “via libera”, per la ripartenza, nel documento che disciplinava la riapertura delle Attività Economiche e Produttive pubblicato dalla Conferenza delle Regioni.

Vediamo nel dettaglio, tappa dopo tappa, le date ufficiali delle inaugurazioni 2020, le normative da seguire all’interno dei complessi e le procedure da rispettare tra un’attrazione e l’altra.

Mirabilandia – Ravenna

Il parco divertimenti ravennate, uno dei più famosi del nostro Paese, aprirà i battenti sabato 20 giugno. Le linee guida fornite dalla “IAAPA” e dalla Regione Emilia Romagna, hanno predisposto misure straordinarie volte a salvaguardare la salute dei visitatori. Lo staff di Mirabilandia ha lavorato senza sosta, nonostante il lockdown, per attuare procedimenti innovativi di fruizione alle attrazioni regolamentando gli ingressi, le code di attesa e garantendo la sanificazione delle strutture. Come logico aspettarsi, è previsto l’obbligo d’indossare la mascherina sia per gli ospiti che per i dipendenti. Da non dimenticare il “distanziamento sociale” durante gli spettacoli, nei luoghi di ristorazione e nei negozi. Regole precise e dettagliate sulle quali vigileranno gli occhi attenti di numerosi steward. La data di chiusura è invece fissata al 2 novembre.

Rimandata, all’estate 2021, l’apertura di “MiraBeach“. Il parco acquatico, infatti, avrebbe richiesto molti mesi di lavoro per garantire i più alti standard di sicurezza

Gardaland – Castelnuovo del Garda (VR)

La Fase 2 ha modificato anche le linee guida del parco tematico veronese. Gardaland, infatti, si pone come obiettivo dichiarato quello di tutelare i visitatori che decideranno di trascorrere qualche giorno all’interno della struttura. Dal 13 giugno il complesso, che sorge nelle vicinanze del lago di Garda, si prepara ad accogliere gli ospiti attuando alla lettera il “Protocollo di riapertura in salute e sicurezza” fornito dalla Regione Veneto e dalla “IAAPA”. Verrà limitata la quantità di turisti giornalieri per garantire, attraverso il numero chiuso, una superficie (teorica) di 30 metri quadrati a persona. Tutte le attrazioni all’aperto saranno fruibili mentre, almeno in un primo momento, quelle “indoor” resteranno chiuse. All’ingresso saranno installate telecamere termografiche per rilevare la temperatura.

MagicLand – Valmontone (Roma)

Riaprirà il prossimo 19 giugno MagicLand, il parco tematico più grande del Centro-Sud Italia. La peculiarità del luogo è il vasto lago centrale intorno al quale si dispongono tutte le varie attrazioni, boutique, ristoranti e aree speciali dedicate agli show. Nel parco divertimenti di Valmontone, nei pressi di Roma, verranno effettuati controlli della temperatura all’ingresso. Gli accessi saranno contingentati e gli spazi ridisegnati per garantire il rispetto del “distanziamento sociale”.

Caribe Bay – Jesolo (VE)

Caribe Bay è l’unica struttura italiana inclusa nella lista dei 25 migliori parchi acquatici del mondo. La proprietà ha annunciato, attraverso un comunicato sul proprio sito web, che rialzerà il sipario sulle piscine, in stile caraibico, del complesso di Jesolo nell’estate 2021.

Caneva Acquapark – Lazise (VR)

Situato a Lazise, nei dintorni del Lago di Garda, Caneva Aquapark è il parco acquatico di Movieland, con ambienti suggestivi che riproducono set cinematografici: dal vulcano del film ambientato a Los Angeles ai Pirati dei Caraibi. Scivoli mozzafiato, vasche idromassaggio e splendide piscine vi attendono a partire dal 12 giugno.

Etnaland – Belpasso (CT)

Etnaland è un parco divertimenti realizzato in Sicilia, più precisamente a Belpasso in provincia di Catania. La superficie complessiva è di 280.000 metri quadrati, il che lo rende il parco tematico più grande del Sud Italia. Anche in questo caso, purtroppo, la pandemia causata dal Covid-19 ha costretto la proprietà a rimandare l’apertura nel 2021.

Aquafan / Italia in miniatura – Rimini

Per Aquafan e l’Italia in miniatura i tempi di apertura potrebbero essere più lunghi del previsto. Al momento il calendario è ancora in fase di valutazione e definizione.

Potete seguire i miei viaggi anche sui canali social:

Segui OA Plus Viaggi su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: Shutterstock.com