La Rai multata da Agcom per Sanremo 2020
Credit: screenshot diretta Casa Sanremo Live Facebook

La Rai è stata multata da Agcom per 1,5 milioni di euro. L ‘Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha ritenuto che l’azienda si sarebbe “resa responsabile di violazione del Contratto di Servizio attraverso una lunga serie di errori che vanno dalle questioni politiche alla “scorretta rappresentazione dell’immagine femminile” nel corso del Festival di Sanremo.

Agcom contro il Festival di Sanremo 2020

“In relazione alla trasmissione del Festival di Sanremo – ha dichiarato in una nota l’Agcom – si evidenzia che sono pervenute all’ Autorità diverse segnalazioni che lamentavano la scorretta rappresentazione dell’immagine femminile e il ruolo stereotipato della donna nelle trasmissioni Rai. Anche in questo caso è stata verificata una carenza della particolare responsabilità richiesta alla Rai nella garanzia della dignità della persona e nella rappresentazione dell’immagine femminile”.

LEGGI ANCHE: Anche in Italia la musica è dominata da uomini, ma le donne vendono di più. Ecco i numeri e le opinioni

AgCom non ha fatto riferimenti specifici

La comunicazione non fa riferimento ad episodi specifici. Non è perciò chiaro se si stia parlando della discussa affermazione del conduttore Amadeus durante la conferenza stampa di presentazione del festival “sul passo indietro”, sulle polemiche per il rapper Junior Cally o sulla partecipazione dei personaggi femminili che si sono avvicendati sul palco dell’Ariston (Rula Jebreal, Diletta Leotta, Sabrina Salerno, Francesca Sofia Novello, Antonella Clerici, Laura Chimenti, Emma D’Aquino, Alketa Vejsiu).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

                       Credit: screenshot diretta ‘Casa Sanremo Live’ Facebook