Finaliste Bianca d'Aponte 2019: ospiti giuria

Premio Bianca d’Aponte 2019: tutte le finaliste e gli ospiti

Parte questa sera, venerdì 25 ottobre, la quindicesima edizione del Premio Bianca d’Aponte, il concorso che premia il nuovo cantautorato femminile. Due serate (venerdì 25 e sabato 26 ottobre 2019), nella cornice del Teatro Cimarosa di Aversa, in cui le dieci finaliste si contendono il premio assoluto, dedicato alla memoria della cantautrice scomparsa prematuramente, a soli 23 anni, nel 2003.

Tanti ed illustri, anche quest’anno, i nomi del panorama musicale italiano che interverranno in qualità di ospiti speciali. Tra questi Tosca, che ormeggerà Bianca d’Aponte interpretando la sua Anima Scalza e che canterà in anteprima alcune canzoni contenute nel suo prossimo album; Enzo Gragnaniello e il duo Cristina Donà-Ginevra Di Marco, ma anche Mariella Nava, Rossana Casale, Pilar Giuseppe Anastasi.

Le Finaliste del Premio Bianca d’Aponte

Come anticipato sono dieci le cantautrici in lizza per per la vittoria al concorso diretto da Ferruccio Spinetti. Tra le finaliste spiccano i nomi di Giulia Ventisette, vincitrice dell’ultima edizione del Premio Valentina Giovagnini, e La Tarma che ha recentemente pubblicato l’album Usignolo Meccanico. Ad accompagnare alcune delle cantanti in gara sarà, come da tradizione, l’Orchestra Bianca d’Aponte diretta da Alessandro Crescenzo.

Di seguito l’elenco completo delle finaliste di Bianca d’Aponte 2019:

  • Eleonora Betti
  • Chiara Bruno
  • ChiaraBlue
  • Rebecca Fornelli
  • Jole
  • Martina Jozwiak
  • Lamine
  • La Tarma
  • Giulia Ventisette
  • Cristiana Verardo

Gli Ospiti

Nella serata di apertura si esibiranno la coppia Di Marco-Donà, il cantautore e paroliere Giuseppe Anastasi, Gabriele Avogadro, Tony Canto, Kaballà e Pilar. Nella seconda serata sarà la volta di Gragnaniello e Tosca, ma ci saranno anche il collettivo AdoRiza, Rossana Casale, Elena Ledda, Carlo Marrale, Mariella Nava, Mauro Palmas e Suonno d’Ajere. Ad aprire entrambe le serate sarà la vincitrice dello scorso anno, Francesca Incudine. La conduzione è affidata a Ottavio Nieddu e Carlotta Scarlatto, mentre la direzione artistica è di Ferruccio Spinetti.

Sto viaggiando in direzione Aversa dove sarò ospite del Premio Bianca d'Aponte. Partito come concorso dedicato alle…

Pubblicato da Ilaria Pilar Patassini su Giovedì 24 ottobre 2019

Giurie e Riconoscimenti

Oltre al premio assoluto dedicato a Bianca d’Aponte saranno assegnati anche altri titoli: il Premio della critica Fausto Mesolella e i riconoscimenti per “Miglior Testo”, “Miglior Interpretazione” e “Migliore Musica”.

Membri della giuria per assegnare il Premio Bianca d’Aponte saranno Giuseppe Anastasi (cantautore), Giuseppe Barbera (musicista e compositore), Mimì Ciaramella (musicista e compositore), Sergio Delle Cese (booking Antenna Music Factory), Angelo Franchi (AF47 Music), Kaballà (cantautore), Elena Ledda (cantautrice), Carlo Marrale (cantautore), Alberto Menenti (paroliere), Alfredo Rapetti Mogol (paroliere), Mariella Nava (cantautrice), Alberto Quartana (Leave Music), Gianfranco Reverberi (musicista e compositore), Paolo Romani (discografico), Brunella Selo (cantautrice), Corrado Sfogli (musicista e compositore), Tosca (cantautrice), Roberto Trinci (Sony edizioni), Fausta Vetere (cantautrice).

Ad assegnare il premio “Fausto Mesolella” saranno invece Carmine Aymone (Corriere del Mezzogiorno), Roberta Balzotti (RAI), Fabrizio Basso (SkyTg 24), Angiola Codacci Pisanelli (L’Espresso), Valerio Corzani (Rai Radio3), Enrico de Angelis (critico musicale), Mauro De Cillis (Rai Isoradio), Giuliano Delli Paoli (Ondarock), Ciro De Rosa (Blogfoolk), Max De Tomassi (Rai Radio1), Cecilia Donadio (Tgr Campania), Angela Garofalo (Cronache di Caserta e Napoli), Nicola Iuppariello (DiscoDays), Elisabetta Malantrucco (Rai Radio Techetè), Nino Marchesano (Repubblica Napoli), Michele Monina (critico musicale), Francesco Paracchini (L’isola che non c’era), Paolo Pasi (Tg3), Duccio Pasqua (Rai Radio1), Diego Paura (Il Roma), Fausto Pellegrini (Rainews24), Stefano Piccirillo (Radio Kiss Kiss), Timisoara Pinto (Rai Radio1), Alessia Pistolini (critico musicale), il nostro direttore Massimo Poggini, Ivan Rufo (Festival Botteghe d’Autore), Paolo Talanca (Il Fatto Quotidiano), John Vignola (Rai Radio1).

Vincitrici passate edizioni

Tra le artiste che hanno vinto negli scorsi anni il prestigioso premio tutto al femminile, ricordiamo Sighanda, Irene Ghiotto che ha recentemente ritirato anche il primo Premio Anatomia Femminile, Federica Abbate che è in lizza per Sanremo Giovani 2019 ed Elisa Rossi.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Articolo precedenteMusica Italiana, Nuove Uscite. Spagna: dopo 10 anni torna con “1954”, il nuovo album di inediti
Articolo successivoViaggi, Halloween 2019. Come passare la notte più spaventosa dell’anno nel Nord Italia
Avatar
Classe 1987, scrivo di musica e spettacolo dal 2010. Ho collaborato e sono stato tra gli autori della prima ora di All Music Italia. Ho scritto anche per Velvet Music, Biopianeta, Gossip e Tv ed il blog Digital Coach.; oltre ad aver pubblicato articoli sul Corriere Del Mezzogiorno e ViviRoma Magazine. Attualmente sono redattore musicale per OA Plus con cui ho iniziato il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. La scrittura, la musica e il cibo sono le mie più grandi passioni. Ascolto soprattutto musica italiana, ma negli ultimi tempi mi sono sempre più avvicinato anche a quella internazionale, prediligendo il pop made in Europe. Ho un passione congenita per gli artisti emergenti, gli "ex talent" e i cantanti "poco noti". Dunque, nel mio piccolo, cerco di sostenere queste categorie. Ho conseguito la Laurea Triennale in "Arte e Scienze Dello Spettacolo" con una testi sul Festival di Sanremo, e poi quella Magistrale in "Professioni dell'Editoria e del Giornalismo" con una Tesi sulla Comunicazione Musicale. Nel 2018 mi sono specializzato in Digital Marketing, in modo particolare in Content Marketing, presso la Digital Coach di Milano, superando l'esame finale e ottenendo la certificazione con un voto di 100/100. Un sogno riposto nel cassetto? Beh, poter scrivere in musica! In un passato, ormai abbastanza lontano, ho scritto qualche testo per canzone e mi piacerebbe poter ricominciare, facendo di questo un'ulteriore sfumatura della mia scrittura, del mio lavoro e del mio percorso. Non m dispiacerebbe nemmeno fare qualche nuova esperienza in radio e tv. Tv, di cui dimenticavo, sono praticamente "addicted" fin da bambino. Chiudo citando una frase tratta da una bellissima canzone di Dolcenera, che negli anni è diventata un po' la risposta a tutte le mie domande, esistenziali e non: "È tutta colpa di cose ovvie".