Rockstar Mai - Young Signorino

Il singolo anticipa il primo album di inediti del trapper di Cesena, in uscita ad aprile, e segna un’evoluzione stilistica e comunicativa dell’artista 

E’ uscito ieri 21 febbraio “Rockstar mai”, il nuovo atteso singolo di Young Signorino, che anticipa il suo primo album di inediti, atteso per il mese di aprile. Dopo la notorietà raggiunta con il rilascio di diversi brani e videoclip che hanno raggiunto decine di milioni di visualizzazioni come “Mmh ha ha” e “Burrocacao rosa”, il cantante cesenate inaugura il 2020 con il rilascio di un nuovo singolo che porta una ventata di novità nella sua produzione, un brano introspettivo in cui per la prima volta Paolo Caputo, vero nome di Young Signorino, racconta sé stesso in maniera intimista e toccante.

 

 

Ecco il testo di “Rockstar mai”:

Quale rockstar non voglio mai esserlo
Fare questo che vita di merda
Quale rockstar non voglio mai esserlo
Voglio lei e non voglio mai perderla
Quale rockstar non voglio mai esserlo
Fare questo che vita di merda
Quale rockstar non voglio mai esserlo
Voglio lei e non voglio mai perderla

Questa fama ammazza me
Questa gente ammazza me
Odio tutti questi figli di troia
Che si mettono in bocca il mio nome
E non sanno la storia
Ho perso più di un amico per lo schifo di droga
Che la usava per la sofferenza non per la moda
Se diventi famoso e diventi pericoloso
E sto nervoso tutto il giorno
Lo stomaco che va a fuoco
E il cielo fuori è come me dentro
E’ tutto nero
E il cielo fuori è come me dentro
E’ tutto nero

Quanto odio quando dicono che non ho fatto niente per diventar famoso
E’ come se il problema fosse fare qualcosa di meglio per diventare famoso
Invece il mio problema è fare qualcosa di meglio per fare pace con me
Poi a una certa crolli
Finti sorrisi finti amici
Fingi siano amici
Pensi che ascoltino i tuoi problemi
Ma che dici?

Quale rockstar non voglio mai esserlo
Fare questo che vita di merda
Quale rockstar non voglio mai esserlo
Voglio lei e non voglio mai perderla
Quale rockstar non voglio mai esserlo
Fare questo che vita di merda
Quale rockstar non voglio mai esserlo
Voglio lei e non voglio mai perderla

Non dormo guardo il soffitto
Poi guardo lei e sorrido
Non dormo guardo il soffitto
Poi guardo lei e sorrido
Non dormo guardo il soffitto
Poi guardo lei e sorrido
Non dormo guardo il soffitto
Poi guardo lei e sorrido

 

Il nuovo singolo segue di poche settimane l’ultimo lavoro del cantante cesenate in collaborazione con Vinicio Capossela , che lo ha definito “l’ultimo dei dadaisti”, con il brano “+Peste” ed è disponibile da ieri anche il videoclip, diretto da Gianluca ‘Gullunz’ Gulluni. Scritto da Young Signorino su un beat di Samura, nel pezzo il trapper racconta le difficoltà e le delusioni alle quali va incontro un personaggio pubblico, una “rockstar” appunto, i “finti sorrisi” e i “finti amici”. “Questa fama ammazza me”, dice Signorino, ma se dentro di lui “è tutto nero”, per la prima volta compare nei suoi testi un’ancora di salvezza: “guardo il soffitto, poi guardo lei e rivivo”.

Il cantante cesenate, ospite ieri sera a Propaganda Live, ha annunciato e presentato personalmente, anche attraverso i suoi canali social, l’uscita del nuovo singolo.

 

“Rockstar mai” farà parte del primo album di inediti di Young Signorino, atteso per aprile, che segue L’Epd’amore, EP contenente il singolo Burrocacao rosa, pubblicato a novembre 2019.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 

 

Articolo precedenteLA FABBRICA DEI SOGNI. Il Premio Oscar Ben Affleck ha rinunciato al sequel di Batman!
Articolo successivoShiva, “Routine”: il passo falso di una promessa
Margherita Ventura
Laureata in Conservazione dei Beni Culturali presso l'Università di Bologna con una tesi sulla Storia dell'Arte Medioevale, è giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei Giornalisti di Bologna dal 2001. Ha collaborato con le testate giornalistiche Il Resto del Carlino, Corriere Romagna, Casa Vogue e dal 2011 è socia e responsabile insieme ai colleghi giornalisti Enrico Spada, Claudio Bolognesi e Riccardo Rossi di Cless, società cooperativa che si occupa di servizi multimediali ed editoriali. Dal 2016 è responsabile della redazione e conduttrice del programma televisivo LatoA ideato dal giornalista Enrico Spada, in onda sul canale del digitale terrestre Radio Italia Anni 60 TV. Dal 2018 è parte dello staff e personal assistant della giornalista Rai Cristina Tassinari, ideatrice del Festival Internazionale della Disco Music "Disco Diva". Attualmente è autrice e caporedattrice per OAPlus, sezione di OASport dedicata a musica, spettacoli e intrattenimento. Appassionata di arte e musica, si diletta a suonare la chitarra elettrica. Ama la vita, la gente e il rock'n'roll.