RAFQU - LEFRASIINCOMPIUTEDIELENA
Crediti Foto: Sofia Rossetti

“Lenzuola” è il quinto estratto dell’album di debutto de LefrasiincompiutediElena.

Il singolo, distribuito da Romolo Dischi, è disponibile in tutti gli store online ed è stato inserito nella playlist ‘Indie Italia’ di Spotify. La melodia malinconica si lega al concetto chiave del testo: le lenzuola.  Le lenzuola rappresentano ‘il luogo- non luogo dove spesso si lascia stare tutto, metaforicamente e non’ ha spiegato RafQu, il cantautore e musicista che si cela dietro al progetto. Le parole di “Lenzuola” sono ‘disperate’. La speranza non c’è e il brano sembra un racconto urlato dell’assenza fortissima di una persona che fino a ieri ha fatto parte del quotidiano dell’artista pugliese.

“Interno 29” è l’album uscito il 20 marzo scorso, il primo nella nuova formazione, il secondo se si considera anche l’album “Homeless”, progetto chitarristico a nome RafQu. Un album maturo, eclettico e coraggioso, per confermarsi ed esprimere il suo valore, oltre le facili etichette.

LEGGI ANCHE: L’Italia in una stanza, la playlist ‘Parte 2’ tra folk, soul, lirica e liscio

LEFRASIINCOMPIUTEDIELENA | CHI SONO

LefrasiincompiutediElena nascono tra piazza Bologna e la Nomentana, fra il quartiere Trieste e il Policlinico di Roma.

Il gruppo nasce dall’esigenza di “tornare all’essenza delle canzoni, quasi come un gioco o una sfida”. Iniziano a produrre nel settembre del 2017. E alla fine dell’anno pubblicano in maniera totalmente indipendente il loro primo singolo “Fiori e Camomilla”, con cui si è esibito all’evento in piena quarantena “L’Italia in una stanza” di MEI e OA Plus, seguito da “Libia” ed “Incenso” nel 2018. Nel 2019 pubblicano “Ciglia”, questa volta con l’etichetta Romolo Dischi, seguito da “Lenzuola” che conquista le playlist “Indie Italia” e “Indie Triste” di Spotify.

Nel 2020 partecipano, in piena quarantena, all’evento in streaming “L’Italia in una stanza” del MEI e OA Plus con “Fiori e camomilla”. Per la playlist Spotify, “parte2”, dell’iniziativa benefica vengono selezionati con il brano “Citofono Lavagna, Interno 29”.

VIDEO | LENZUOLA

TESTO | LENZUOLA

Preferisco stare a casa questa sera

Steso sul letto a morire una mezz’ora

È solo un incubo il traffico di Roma c’è tempo.

Preferisco un sorbetto al limone

Che toglie il gusto a queste feste di Natale

Noi due a ignorarsi e poi mentire che è normale se te ne vai.

È libera tu sei

Di toglierti i vestiti con chi vuoi

E splendida sarai tra il gelo delle tue lenzuola

E curo questa mia realtà macchiando il cielo d’arancione.

Preferisco fumare l’erba e stare bene

Su una panchina umida a Villa Torlonia

Con quella persuasione di essere speciale per gli altri.

Preferisco rubare un gesto del tuo odore

E farne una fragranza per riportarti al mare

Che ritrovarmi tra nuove gambe in cui scopare quest’ansia.

È libera tu sei

Di consumarti i fianchi con chi vuoi è splendido sarà

Mancarti sulle tue lenzuola

È libero saro’

Di non pensare piu’ a come stai

E fragile, ti cerco in questa citta’ scrivendo ovunque l’arancione.

E slegati da tutti i sogni miei

E vivimi un secondo solo come tu non sai

Quando sei spenta pensami tra quello che non hai

Sei libera

Ma è presto per lasciarmi

È presto per lavare

Le tue lenzuola

Chicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui