©DAVE HOGAN/LAPRESSE

Che siano inossidabili è ormai un dato di fatto. A distanza di 8 anni dall’ultimo album, la compilation “GRRR!” del 2012, i Rolling Stones hanno pubblicato una nuova canzone, “Living in a Ghost Town” dedicata ai loro fan in questi tempi di pandemia da Coronavirus e in attesa di poter riprogrammare la prossima tappa del loro tour “No Filter”.

 

 

È la loro prima composizione originale da quando “Doom and Gloom” e “One More Shot” sono usciti nella compilation della band del 2012, anche se successivamente hanno pubblicato la collezione di copertine blues Blues & Lonesome nel 2016.

In una intervista con Zane Lowe di Apple Music, Mick Jagger ha dichiarato di aver scritto la canzone con Keith Richards più di un anno fa. “Non è stata scritto per ora, ma era solo una di quelle cose strane”, ha detto. “L’abbiamo scritta pensando all’essere in un posto normalmente pieno di vita ma ora privo di vita, per così dire … Stavo suonando la chitarra e l’ho scritta molto velocemente, in circa 10 minuti.”

Richards ha raccontato che questa canzone è stata registrata in uno studio di Los Angeles all’inizio del 2019. La band non pubblica un album di nuovo materiale dal 2005, dall’uscita di A Bigger Bang”. E a quanto pare il nuovo singolo “Living in a Ghost Town” non sarà l’unico: Jagger e Richards hanno dichiarato di avere in serbo altre cinque o sei tracce. “Del resto in questo momento non abbiamo altro da fare che scrivere canzoni, giusto?”, ha spiegato il chitarrista degli Stones.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse