Crediti Foto: Cesare Cremonini / Profilo Instagram Ufficiale

“Giovane Stupida” è il nuovo singolo di Cesare Cremonini. La canzone fa parte del best of del cantautore bolognese “CREMONINI 2C2C” e racconta l’amore tra due persone appartenenti a generazioni diverse in un mondo in continua evoluzione, con la digitalizzazione che governa il nostro vivere quotidiano.

“Giovane Stupida” è il nuovo singolo del cantautore bolognese

Si intitola “Giovane Stupida” l’ultimo singolo di Cesare Cremonini, secondo estratto dalla raccolta di successi CREMONINI 2C2C The Best Of pubblicata lo scorso 29 novembre. Dopo il precedente Al Telefono, il cantautore bolognese racconta l’amore odierno, ai tempi di trasformazioni senza precedenti, in cui la digitalizzazione sta creando un nuovo universo culturale.

Nel brano, però, si afferma il concetto per cui l’amore riesce comunque ad adattarsi e a vincere su tutto. Il messaggio di Giovane Stupida, infatti, capovolge gli stereotipi e spiega che, come sempre, l’amore è capace di rendere accettabile e positivo tutto ciò che al mondo può sembrare a primo impatto sbagliato o criticabile.

Cesare Cremonini: “Una canzone scritta per una ragazza meravigliosa”

Il nuovo singolo dell’ex front-man dei Lunapop è una sorta di film in forma canzone ed è stato dedicato ad una persona speciale. «Giovane Stupida è una canzone scritta per una ragazza meravigliosa» – spiega Cremonini – «Ma anche una piccola commedia sentimentale sull’amore: 23 anni lei, 39 io».

Il testo è un omaggio e uno sguardo divertito alle differenze che emergono quando due persone di generazioni diverse si riconoscono come opposti, ma alla fine non riescono a fare a meno l’uno dell’altra. Secondo Cesare, oggi è una “Giovane Stupida” a insegnarci che con l’età si apprendono ancora tante cose, chi siano Mick Jagger ed Elton John ad esempio, ma a volte ci si dimentica semplicemente per strada la felicità, che è fatta anche di disordine, leggerezza e spontaneità.

Il nuovo singolo di Cesare Cremonini in radio dal 28 febbraio

“Giovane Stupida” sarà in rotazione radiofonica a partire dal 28 febbraio 2020. Cesare Cremonini, vista l’importanza che si dovrebbe dare alle parole (soprattutto in questo momento storico caratterizzato da messaggi dal tono aggressivo) ci tiene a precisare che l’aggettivo “stupida” nel suo pezzo non ha un’accezione negativa, tutt’altro: «”Stupido” nel mio vocabolario dell’amore assume quasi sempre il suo significato originario: stupere, stupìre».

Cesare Cremonini nel 2020 tornerà anche in tour negli stadi

Il cantante quest’anno tornerà finalmente anche live, dopo la tournée del 2018. Nel corso del 2020, infatti, approderà negli stadi italiani per la seconda volta con 7 concerti in cui ripercorrerà la sua carriera partita nel 1999 con la pubblicazione di Squerez, album d’esordio da oltre un milione e mezzo di copie vendute. Il Tour 2020 si chiuderà con un grande evento il 18 luglio in una location iconica: l’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.

«Quello di Imola – spiega Cesare – sarà un evento straordinario, nato dalla fortissima esigenza di creare uno show indimenticabile in Emilia-Romagna per ripercorrere questi miei primi 20 anni di carriera. Mi hanno proposto di celebrare tutto questo in un luogo speciale, nel cuore stesso della mia terra, l’Emilia, che è la mia vita, la mia seconda pelle e il mio DNA. L’autodromo di Imola è un luogo magico, reso immortale dalla storia della Formula Uno, dal ricordo commovente e senza tempo di Ayrton Senna, e nella musica, naturalmente da Vasco Rossi che lo ha trasformato in un tempio leggendario della musica italiana e internazionale».

Testo “Giovane Stupida” – Cesare Cremonini

Ogni santo giorno mi sveglio,
guardo fuori dalla finestra quello che succede,
in questa parte dell’universo…
…poi vedo te!

Poi vedo te, corri per la strada,
ma chissà dove andrai con quegli occhiali da sole,
sembri Elton John,
un giorno che si era perso!
Complicazioni sentimentali:
è più facile guardarti il culo
mentre ti allontani,
ma chissà se anche tu,
mangi la pizza con le mani?

Le relazioni elettroniche,
Il battito nel cuore dell’etere,
E vai vedere che è semplice,
innamorarsi di te:
che sei più giovane!

Ogni santo giorno mi sveglio,
accendo la radio,
tu resti nel letto:
dormi ancora un po’,
mentre mi rado allo specchio.
Combinazioni particolari,
sembro tuo padre se mi metto gli occhiali..
Ma se ti prendo la mano
come due farfalle ce ne andiamo lontano!

Segreterie telefoniche
il tuo strabismo di Venere,
è strano questo disordine,
che porti sempre con te!
Che sei più giovane e stupida,
non ti arrabbiare sei unica,
ho già paura di perdere,
se mi innamoro di te…
…che sei più giovane!
…dai, spegni quel cellulare!…
…ma come “chi è Mick Jagger..”
…dai non ho voglia, sono stanco!…
E lasciami stare!

Incomprensioni elettroniche,
e non mi dire di crescere,
ma chi ti credi di essere,
non ho bisogno di te!
Che sei più giovane e stupida,
non sei la prima ne’ l’ultima,
ma non l’hai ancora capito che,
mi sono innamorato di te!

Che sei più giovane!
…e stupida!
…che musica ascolti?
Giovane e stupida!
…Dai, stavo scherzando!
…no no no no no…
…ho mal di schiena!…
…Martina!…
…non c’ho mica vent’anni!…
Stupida!
Giovane… stupida!
Giovane… stupida!
Giovane e stupida, giovane e stupida!!

Crediti Foto: Cesare Cremonini / Profilo Instagram Ufficiale

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Articolo precedenteAmici 2020: doppia eliminazione e nessuna squadra. Gli ospiti della prima puntata saranno: Ghali, Ermal Meta, J-Ax, Alessandra Amoroso e Emma Marrone
Articolo successivoConcertone del Primo Maggio, quasi 1800 iscritti al contest che regala tre posti sullo storico palco
Avatar
Classe 1987, scrivo di musica e spettacolo dal 2010. Ho collaborato e sono stato tra gli autori della prima ora di All Music Italia. Ho scritto anche per Velvet Music, Biopianeta, Gossip e Tv ed il blog Digital Coach.; oltre ad aver pubblicato articoli sul Corriere Del Mezzogiorno e ViviRoma Magazine. Attualmente sono redattore musicale per OA Plus con cui ho iniziato il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. La scrittura, la musica e il cibo sono le mie più grandi passioni. Ascolto soprattutto musica italiana, ma negli ultimi tempi mi sono sempre più avvicinato anche a quella internazionale, prediligendo il pop made in Europe. Ho un passione congenita per gli artisti emergenti, gli "ex talent" e i cantanti "poco noti". Dunque, nel mio piccolo, cerco di sostenere queste categorie. Ho conseguito la Laurea Triennale in "Arte e Scienze Dello Spettacolo" con una testi sul Festival di Sanremo, e poi quella Magistrale in "Professioni dell'Editoria e del Giornalismo" con una Tesi sulla Comunicazione Musicale. Nel 2018 mi sono specializzato in Digital Marketing, in modo particolare in Content Marketing, presso la Digital Coach di Milano, superando l'esame finale e ottenendo la certificazione con un voto di 100/100. Un sogno riposto nel cassetto? Beh, poter scrivere in musica! In un passato, ormai abbastanza lontano, ho scritto qualche testo per canzone e mi piacerebbe poter ricominciare, facendo di questo un'ulteriore sfumatura della mia scrittura, del mio lavoro e del mio percorso. Non m dispiacerebbe nemmeno fare qualche nuova esperienza in radio e tv. Tv, di cui dimenticavo, sono praticamente "addicted" fin da bambino. Chiudo citando una frase tratta da una bellissima canzone di Dolcenera, che negli anni è diventata un po' la risposta a tutte le mie domande, esistenziali e non: "È tutta colpa di cose ovvie".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui