Ultimamente, Alex Baroni

Le persone passano, ma non finiscono“, quanta commozione nelle parole pronunciate da Giorgia durante la trasmissione “Mtv Storytellers, programma cult condotto da Paola Maugeri andato in onda il 24 ottobre 2005, a tre anni dal tragico incidente di Alex Baroni, artista immenso che l’Italia non dimenticherà mai. Immenso come il suo terzo e ultimo coraggioso album, “Ultimamente, pubblicato il 24 settembre 1999 per BMG.

Il disco aveva un sapore particolare per il cantante milanese, in quanto l’unico ad essere stato rilasciato senza il passaggio al Festival Di Sanremo, come accadde invece nel 1997 con “Cambiare“, estratto dall’esordio dal titolo omonimo, e con “Sei tu o lei (Quello che voglio)“, brano di punta di “Quello che voglio” (1998). Anche per “Ultimamente” l’anima soul italiana aveva pensato ad un lancio nella riviera ligure, vedendosi però scartare la candidatura da Fabio Fazio, all’epoca al primo Festival della carriera, ricordato da tutti per l’iconica vittoria di Anna Oxa con “Senza Pietà“. La curiosità è che la canzone proposta poi cassata dalla commissione della Kermesse, “Ultimamente“, non è stata poi inserita nel disco conservandone esclusivamente il titolo, per poi essere inclusa nel postumo “C’è di più“.

La terza fatica discografica non raggiungerà il successo delle prime due; tuttavia, come spesso accade in questi casi, nelle tredici tracce (dodici più la cover si Mother Nature’s Son dei Beatles) si respira la vera essenza di Alex, consapevole dei propri mezzi, maturo, raffinato e soprattutto in grado di rendere un prodotto italiano con una marcatura internazionale senza scadere nello stucchevole, grazie al perfetto equilibrio tra la musica sapientemente prodotta dal team vincente formato da Marco Rinalduzzi e Massimo Calabrese e i testi, per la prima volta firmati tutti dal cantante.

Il disco venne comunque trainato da due singoli di fortissimo impatto radiofonico, ovvero “Pavimento liquido” e “Fuori di qua“, episodio che vanta i cori addizionali di Giorgia. Il primo celeberrimo episodio è a tutti gli effetti quello che gli statunitensi definiscono banger, non a caso ha fatto impazzire gli italiani trionfando nell’airplay estivo dell’epoca, la seconda canzone è incredibile soprattutto nel ritornello, dove l’unione tra la voce di Baroni e quella di Giorgia crea quell’effetto straniante che avvicina anche gli atei a Dio.

Ma tra tutti i passaggi estremamente godibili dell’album (tra cui figura anche “E il cielo mi prese con sé“, struggente canzone sulla guerra scritto da Renato Zero) uno in particolare rende perfettamente l’idea del concept di “Ultimamente: si tratta della traccia numero cinque, “Viaggio“. Sta proprio in questi 3:50 la chiave di tutto l’album: un meraviglioso viaggio motivazionale.Decollo più alto di te, io so sempre chi sono e e perché“, parole scritte da un uomo che aveva trovato la chiusura del cerchio, quella consapevolezza che tutti dovrebbero avere ma che a volte appare mancante o sfuggevole. Questo è “Ultimamente“, un contributo fondamentale per tutti noi.

VOTO: 10/10

AGGETTIVO: FONDAMENTALE

TRACKLIST:

1. Pavimento liquido
2. Quando l’amore se ne va
3. Perché
4. Sali On
5. Viaggio
6. Fuori di qua
7. Solo per te
8. Fuori dalla mia finestra
9. Non ci pensare
10. Voci di notte
11. Everything
12. E il cielo mi prese con sè
13. Mother Nature’s son

ALBUM: ULTIMAMENTE

ARTISTA: ALEX BARONI

ANNO: 1999

ETICHETTA: BMG

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nosta PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS