Devil A sceglie amici di Maria De Filippi: SImona Severini entra in gara a Sanremo Giovani

Sembrava chiuso ufficialmente il cast di Sanremo Giovani 2019. Invece, mentre sabato scorso (16 novembre 2019) a Italia Si! iniziava la sfida tra i venti semifinalisti è successo qualcosa di molto particolare.

Uno dei ragazzi selezionati dalla commissione musicale (presieduta da Amadeus, in veste di direttore artistico, e composta da Claudio Fasulo, Gianmarco Mazzi, Massimo Martelli e Leonardo De Amicis) ha deciso di entrare nella scuola di Amici di Maria De Filippi, invece di provare a concorrere per un posto fra le Nuove Proposte di Sanremo 2020. E il tutto ad insaputa della Rai.

Il protagonista di questa vicenda è il cantautore rap Devil A, all’anagrafe Angelo Autorino. Il giovane di San Giuseppe Vesuviano avrebbe dovuto esibirsi su Raiuno, nella trasmissione di Marco Liorni, ma sabato scorso è riuscito ad entrare ad Amici 19 cantando un suo inedito. Ovviamente Devil A non potrà partecipare contemporaneamente a Sanremo Giovani e al talent show di Canale 5 e al suo posto è stata ripescata Simona Severini con il brano intitolato “Una cosa bella”.

La cantautrice, già concorrente a Musicultura 2017, prenderà dunque il posto di Devil A ed è di diritto tra i 20 semifinalisti, facendo aumentare, fortunatamente, la quota rosa dei brani in gara. Presto il suo brano sarà caricato su Rai Play come tutti gli altri.

La comunicazione ufficiale da parte della Rai

“Devil A, uno dei 20 semifinalisti selezionati per Sanremo giovani, si è ritirato. L’artista era previsto in gara nel secondo blocco di partecipanti del contest pomeridiano di Rai1 ‘Sanremo giovani a Italia sì’, condotto da Marco Liorni, nelle giornate di sabato 30 novembre e sabato 7 dicembre. In sostituzione di Devil A il direttore artistico Amadeus, sentito il parere della Commissione musicale, ha selezionato per le semifinali Simona Severini con il brano ‘nacosa bella’”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Articolo precedenteMEI, Recensioni. “Niente di me” di Ainé nasconde i mille volti di un artista completo
Articolo successivoTV. Belen Rodriguez smentisce tutte le voci su di lei
Avatar
Classe 1987, scrivo di musica e spettacolo dal 2010. Ho collaborato e sono stato tra gli autori della prima ora di All Music Italia. Ho scritto anche per Velvet Music, Biopianeta, Gossip e Tv ed il blog Digital Coach.; oltre ad aver pubblicato articoli sul Corriere Del Mezzogiorno e ViviRoma Magazine. Attualmente sono redattore musicale per OA Plus con cui ho iniziato il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. La scrittura, la musica e il cibo sono le mie più grandi passioni. Ascolto soprattutto musica italiana, ma negli ultimi tempi mi sono sempre più avvicinato anche a quella internazionale, prediligendo il pop made in Europe. Ho un passione congenita per gli artisti emergenti, gli "ex talent" e i cantanti "poco noti". Dunque, nel mio piccolo, cerco di sostenere queste categorie. Ho conseguito la Laurea Triennale in "Arte e Scienze Dello Spettacolo" con una testi sul Festival di Sanremo, e poi quella Magistrale in "Professioni dell'Editoria e del Giornalismo" con una Tesi sulla Comunicazione Musicale. Nel 2018 mi sono specializzato in Digital Marketing, in modo particolare in Content Marketing, presso la Digital Coach di Milano, superando l'esame finale e ottenendo la certificazione con un voto di 100/100. Un sogno riposto nel cassetto? Beh, poter scrivere in musica! In un passato, ormai abbastanza lontano, ho scritto qualche testo per canzone e mi piacerebbe poter ricominciare, facendo di questo un'ulteriore sfumatura della mia scrittura, del mio lavoro e del mio percorso. Non m dispiacerebbe nemmeno fare qualche nuova esperienza in radio e tv. Tv, di cui dimenticavo, sono praticamente "addicted" fin da bambino. Chiudo citando una frase tratta da una bellissima canzone di Dolcenera, che negli anni è diventata un po' la risposta a tutte le mie domande, esistenziali e non: "È tutta colpa di cose ovvie".