Crediti Foto: MEI

Di Marta Scaccabarozzi

Ciao ragazzi, ben ritrovati! Un anno fa parlavamo di voi e del video Donna. In questo 2020, invece, ci incontriamo virtualmente in occasione dell’uscita del video Il Geghegè. Da Nicola Arigliano a Rita Pavone, cosa è cambiato nell’animo dei Camera a Sud in 12 mesi?

Ciao a tutti i lettori e grazie per questo spazio! Ci divertiamo e crediamo sempre di più nella musica che proponiamo. Cerchiamo sempre nuovi spunti sonori e nuovi stimoli attraverso l’arrangiamento di nuovi brani, ci piace sperimentare e metterci in gioco liberamente senza troppi vincoli.

La vostra versione del Geghegè, pur mantenendo l’energia che contraddistingue il pezzo, ha un sound molto particolare. Come è stato realizzare questa cover?

Quasi tutti i brani che riarrangiamo e registriamo passano da un test live, nel senso che li suoniamo durante i concerti e testiamo l’appeal che possono avere sia sul pubblico che sul divertimento e l’energia che ne traiamo suonandoli. Geghegè è un brano energico che ci diverte e che scatena gli spettatori fino a quello che poi diventa un finale esplosivo in pure stile rock ‘n roll.

Una cosa che non manca mai nelle vostre produzioni è la vostra Sicilia, a questo giro protagonista nel video del Geghegè”. Considerate le vostre origini parte integrante della vostra arte?

La nostra amata Sicilia ci permette sempre location particolari. La nostra musica ovviamente è intrisa di sicilianità, cioè di forza, di passione, di tanto sudore ma anche di tanto divertimento e poi volgiamo gli occhi sul mondo da una “Camera a Sud”.

Dopo questi lunghi mesi di quarantena sembra che la vita stia pian piano riprendendo. Quali, quindi, i prossimi appuntamenti con i Camera a Sud?

Purtroppo è ancora presto per gli spettacoli live, ovviamente speriamo di poter tornare presto a suonare perché abbiamo bisogno del nostro pubblico, dell’interazione e del poter regalare e ricevere delle buone vibrazioni. Nel frattempo ci dedichiamo a dei nuovi lavori in studio.

Leggi QUI l’articolo originale sul sito del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui