GnKGelati
Crediti Foto: MEI

Di Marta Scaccabarozzi

Si intitola “Gelati” il nuovo singolo dei Grace N Kaos e sarà disponibile da domani in digitale e sulle migliori piattaforme streaming. Il mood della canzone ricorda la malinconia mista a frenetico piacere tipica di quando, da adolescenti, l’estate era finita e si tornava sui banchi di scuola. Nel sound, batteria e basso la fanno da padroni, con un timing scandito e marcato. Nel ritornello i ricordi si fanno più vividi ed esplode la memoria tra chitarre e sintetizzatori.

 E si scioglie la lingua con le fitte tra i denti

e un gelato tra le mani

congelati sui gradini fermi e nella testa niente

brividi fino al cervello

agosto è lungo agosto è eterno

e sarà un ricordo di panna e di cioccolato

tutto l’anno

 Ecco cosa i ragazzi ci hanno raccontato in anteprima sul brano:

 «“Gelati” è un brano che fa riferimento ai momenti belli che viviamo, momenti che spesso ci scivolano addosso senza bagnarci minimamente perché ci ritroviamo “protetti” da mille impermeabili, ma che poi si espanderanno a piccole gocce sulla pelle quando saremo nudi, senza corazze. Troppo spesso ci accorgiamo di occasioni vissute senza viverle veramente. Rivedendole e  guardandoci alle spalle possiamo solo immaginare il gusto che avrebbero avuto se fossimo riusciti a gustarcele, a percepirne il sapore. Un gelato in inverno diventa un ricordo nitido, una sensazione libera che alleggerisce il grigio. Stiamo mesi ad aspettare l’estate per avere dei gelati che poi non mangeremo perché è d’inverno che quando ne sentiamo la voglia ma non abbiamo la possibilità di averlo. Ma ora è estate e li abbiamo tra le mani, a volte li facciamo sciogliere, lasciandoli cadere. Il gelato è il simbolo estivo per eccellenza ed in questa canzone diventa anche un ricordo piacevole e colorato.»

 “Gelati” è stata scritta da Cristiano Tomiato e composta dai Grace N Kaos che ne hanno anche curato la produzione. Registrazioni, mix e master presso Neven Records. Grace N Kaos sono: Gianluca (voce), Federico (basso), Max(batteria), Davide (chitarre), Stefano (chitarre), Cristiano (piano e sintetizzatori).

BIO

I Grace N Kaos sono un’alternative band nata a Rovigo nel 2008. Il suono del gruppo è un crossover tra rock moderno ed elettronica. Testi in italiano che spaziano dal quotidiano ai temi sociali contemporanei. Nel 2014 vincono il Premio Speciale della Giuria di Rock Targato Italia con il brano “Piove”. Lo stesso anno pubblicano “Grace 14.7”, EP di debutto completamente autoprodotto. Nel 2016 pubblicano “Sogno d’Aprile”, secondo EP prodotto da NFRS e diretto da Ugo Bolzoni. Il risultato è un album rock con arrangiamenti articolati, atmosfere e respiri. Fanno la prima comparsa sintetizzatori e strumenti classici. Nel 2017 la band viene chiamata a produrre musiche originali per l’opera teatrale “Inferno” nella Divina Commedia diretta da Roberto Pinato. Nel 2018 si rinnova la collaborazione con Pinato che porterà in teatro “La Fabbrica di Cioccolato” di Tim Burton di cui la band a riarrangiato la colonna sonora originale del film in chiave electro-rock. Lo stesso anno pubblicano “Bambino”, album coprodotto insieme a Renato Droghetti per l’etichetta San Luca Sound. Nasce poi #HUMANCIRCUS, spettacolo creato dalla band in cui rock, recitazione, danza, arti visive e musica classica si mescolano. Lo show ha l’obiettivo di accompagnare lo spettatore attraverso il significato delle canzoni fino alla riflessione sul concetto di Umanità dell’era moderna. Nel 2019 pubblicano “Nero”. Il singolo, realizzato con il rapper El Bombasined il trombettista Andrea Smiderle, fa riferimenti ai drammi del caporalato e dello sfrutta mentre delle persone. Con questa canzone suonano sul palco del Primo Maggio a Roma e vincono il Premio Voci per la Libertà di Amnesty International Italia. Nel 2020 entrano in roster Maninalto! Booking. Il 20 marzo 2020 esce il nuovo singolo “L’esigenza di muoversi”, presentato con un video online dal 27 marzo, al quale seguono “La dedica del DJ”, uscito il 22 maggio, e “Gelati” il 17 luglio.

Leggi QUI l’articolo originale sul sito del MEI.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS