earone classifica radio airplay indipendenti settimana 31 20202
Grafica a cura di Juary Santini

Classifica Radio Indipendenti. Scopriamo insieme i singoli ufficiali degli artisti indipendenti più trasmessi in radio nella trentunesima settimana del 2020, dal 24 al 30 luglio, secondo le affidabili rilevazioni EarOne.

Classifica airplay ufficiale dell’industria musicale indipendente: la Top 10 della trentunesima settimana del 2020

Nulla, o quasi, è cambiato negli ultimi sette giorni nella classifica radio indipendenti stilata da EarOne. Il podio, infatti, vede ancora grandi protagoniste le canzoni “Liberi”, “I’m on my way” e “Un’altra estate”. Però qualcosa di “importante” è successo: Danti insieme a Raf e Fabio Rovazzi, infatti, è riuscito a conquistare la vetta sorpassando la nuova hit dance di Bob Sinclar in featuring con Omi. In terza posizione, stabilissima da tre settimane, “Un’altra estate” di Diodato.

In Top 10 assistiamo al debutto di LP. la cantautrice statunitense di origini italiane entra alle #6 con il nuovo singolo “The one tat you love”. In salita Dotan, e Gigi D’Alessio con la versione 2020 di “Come suena el corazon”. Continua a perdere quota l’amatissima “Good Times” di Ghali, che troviamo alla #7.

La situazione oltre la Top 10

In Top 50 debutta Luca Dirisio con “Occhi negli occhi”, che si posiziona alla #18, ma anche “Luci da labbra” di Luna Park feat. Majuri, oltre a “Back to life” del duo Shangai che troviamo alla #42.

  1. LIBERI – Danti feat. Raf & Fabio Rovazzi (+1)
  2. I’M ON MY WAY – Bob Sinclar feat. Omi /-1)
  3. UN’ALTRA ESTATE – Diodato (=)
  4. NO WORDS – Dotan (+2)
  5. CONTROL – Zoe Wees (=)
  6. THE ONE THAT YOU LOVE – LP (NEW)
  7. GOOD TIMES – Ghali (-3)
  8. PER FARE L’AMORE – Le Vibrazioni
  9. COMO SUENA EL CORAZON – Gigi D’Alessio feat. Clementino (+1)
  10. HOLLYWOOD – La Vision & Gigi D’Agostino (-1)

Clicca qui per scoprire tutte le CLASSIFICHE di OA Plus


Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 

 

Articolo precedenteClassifiche iTunes: Boomdabash feat. Alessandra Amoroso e Achille Lauro protagonisti della Top Singoli e Album
Articolo successivoZorba, ambiente e salute. Le prime sette puntate domani e domenica dalle 17 sulla web tv di OA Plus
Avatar
Classe 1987, scrivo di musica e spettacolo dal 2010. Ho collaborato e sono stato tra gli autori della prima ora di All Music Italia. Ho scritto anche per Velvet Music, Biopianeta, Gossip e Tv ed il blog Digital Coach.; oltre ad aver pubblicato articoli sul Corriere Del Mezzogiorno e ViviRoma Magazine. Attualmente sono redattore musicale per OA Plus con cui ho iniziato il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. La scrittura, la musica e il cibo sono le mie più grandi passioni. Ascolto soprattutto musica italiana, ma negli ultimi tempi mi sono sempre più avvicinato anche a quella internazionale, prediligendo il pop made in Europe. Ho un passione congenita per gli artisti emergenti, gli "ex talent" e i cantanti "poco noti". Dunque, nel mio piccolo, cerco di sostenere queste categorie. Ho conseguito la Laurea Triennale in "Arte e Scienze Dello Spettacolo" con una testi sul Festival di Sanremo, e poi quella Magistrale in "Professioni dell'Editoria e del Giornalismo" con una Tesi sulla Comunicazione Musicale. Nel 2018 mi sono specializzato in Digital Marketing, in modo particolare in Content Marketing, presso la Digital Coach di Milano, superando l'esame finale e ottenendo la certificazione con un voto di 100/100. Un sogno riposto nel cassetto? Beh, poter scrivere in musica! In un passato, ormai abbastanza lontano, ho scritto qualche testo per canzone e mi piacerebbe poter ricominciare, facendo di questo un'ulteriore sfumatura della mia scrittura, del mio lavoro e del mio percorso. Non m dispiacerebbe nemmeno fare qualche nuova esperienza in radio e tv. Tv, di cui dimenticavo, sono praticamente "addicted" fin da bambino. Chiudo citando una frase tratta da una bellissima canzone di Dolcenera, che negli anni è diventata un po' la risposta a tutte le mie domande, esistenziali e non: "È tutta colpa di cose ovvie".