earone classifica radio airplay italiana settimanale: irama e the kolors
In foto: Irama (sx), Stash dei The Kolors (dx) - Grafica a cura di Juary Santini

Siamo giunti già alla 22esima settimana del 2020. Superati i tempi “bui” della quarantena e del lockdown, è tempo di scoprire quali sono i singoli dei cantanti italiani che hanno collezionato più passaggi radio. Quali saranno gli artisti sul podio? Scopriamolo nella nuova classifica EarOne dell’Airplay Italiana.

Classifica Radio Airplay Italiana di EarOne dal 22 al 28 maggio 2020

Dopo aver conquistato la Top 10 dei singoli più venduti della settimana, Irama fa il suo ingresso anche nella Top 10 dei brani più trasmessi dalle emittenti radiofoniche. Ovviamente lo fa con il suo nuovissimo singolo Mediterranea; pezzo già candidato come hit dell’estate 2020, con cui si posizione al nono posto.

Il podio non ha subito grandi variazioni rispetto a sette giorni fa e così troviamo in Top 3 ancora Ghali con Good times, Achille Lauro e Tommaso Paradiso. Quest’ultimo con Ma lo vuoi capire? scavalca 16 marzo del collega e si ferma alla due, ad un passo dalla posizione più alta. Tra i brani con maggior slancio, la trascinante Non è vero dei The Kolors che segna un ottimo +3, passando dalla 10 alla 7.

Le canzoni italiane più trasmesse nella settimana numero 22 del 2020 – Classifica EarOne

  1. GOOD TIMES – Ghali (=)
  2. MA LO VUOI CAPIRE? – Tommaso Paradiso (+1)
  3. 16 MARZO – Achille Lauro (-1)
  4. NEON (Le Ali) – Marracash feat. Elisa (=)
  5. RIDERE – Pinguini Tattici Nucleari (+1)
  6. LE FESTE DI PABLO – Cara & Fedez (-1)
  7. NON È VERO – The Kolors (+3)
  8. GUARANÀ – Elodie (=)
  9. MEDITERRANEA – Irama (NEW)
  10. PERDONARE – Nek (-3)

LEGGI ANCHE: Nek, esce oggi la seconda parte del nuovo album “Il mio gioco preferito”

Classifica radio airplay cantanti italiani: la situazione oltre la Top 10

Subito dopo Nek con Perdonare, in undicesima posizione troviamo il nuovo singolo di Willie Peyote in collaborazione con l’artista internazionale Shaggy; Algoritmo. Alla 12, dopo una minima presenza in Top 10 nelle scorse settimana, c’è Luci Blu di Emma. House Party di Annalisa sale alla 13 dalla 14. Debutta in Top 20, proprio al ventesimo posto, Un’altra estate di Diodato.

Clicca qui per scoprire tutte le CLASSIFICHE di OA Plus

Grafica a cura di Juary Santini


Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Articolo precedenteVideoIndieMusicLike, Checco Zalone si prende la vetta con “L’immunità di gregge”
Articolo successivoOrietta Berti, la playlist per i 77 anni dell’usignolo di Cavriago
Avatar
Classe 1987, scrivo di musica e spettacolo dal 2010. Ho collaborato e sono stato tra gli autori della prima ora di All Music Italia. Ho scritto anche per Velvet Music, Biopianeta, Gossip e Tv ed il blog Digital Coach.; oltre ad aver pubblicato articoli sul Corriere Del Mezzogiorno e ViviRoma Magazine. Attualmente sono redattore musicale per OA Plus con cui ho iniziato il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. La scrittura, la musica e il cibo sono le mie più grandi passioni. Ascolto soprattutto musica italiana, ma negli ultimi tempi mi sono sempre più avvicinato anche a quella internazionale, prediligendo il pop made in Europe. Ho un passione congenita per gli artisti emergenti, gli "ex talent" e i cantanti "poco noti". Dunque, nel mio piccolo, cerco di sostenere queste categorie. Ho conseguito la Laurea Triennale in "Arte e Scienze Dello Spettacolo" con una testi sul Festival di Sanremo, e poi quella Magistrale in "Professioni dell'Editoria e del Giornalismo" con una Tesi sulla Comunicazione Musicale. Nel 2018 mi sono specializzato in Digital Marketing, in modo particolare in Content Marketing, presso la Digital Coach di Milano, superando l'esame finale e ottenendo la certificazione con un voto di 100/100. Un sogno riposto nel cassetto? Beh, poter scrivere in musica! In un passato, ormai abbastanza lontano, ho scritto qualche testo per canzone e mi piacerebbe poter ricominciare, facendo di questo un'ulteriore sfumatura della mia scrittura, del mio lavoro e del mio percorso. Non m dispiacerebbe nemmeno fare qualche nuova esperienza in radio e tv. Tv, di cui dimenticavo, sono praticamente "addicted" fin da bambino. Chiudo citando una frase tratta da una bellissima canzone di Dolcenera, che negli anni è diventata un po' la risposta a tutte le mie domande, esistenziali e non: "È tutta colpa di cose ovvie".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui