Cesare Cremonini concerti ristoranti
Crediti foto: cesarecremonini/Instagram

Esordisce così Cesare Cremonini, con un video nel suo profilo Instagram. Innamorato della sua Bologna, della sua Italia, è dispiaciuto nel vedere i ristoratori di Bologna costretti alla chiusura e promette scherzosamente un concerto a sorpresa ogni sera in un ristorante bolognese diverso, quando l’Italia riaprirà.

View this post on Instagram

Vi sembrerò un po’ buffo o fuori tema. Ma.. il mio affetto è sincero. Chi fa ristorazione, lo dico da amante della cucina Italiana, ha una passione nel petto che somiglia alla musica. Le ore chiuse in cucina sono quelle in studio. Ogni sera un concerto in sala. Coi suoi musicisti e la coda fuori. Si accendono le luci della scena. I coperti sono i biglietti venduti. L’incasso oscilla come una fisarmonica. Un piatto inventato è una hit da ripetere all’infinito, con la stessa passione. Come facciamo noi con le canzoni. Siamo simili. Certo ci sono anche i ristoratori un po’ birbanti…. Ma questo succede anche tra i cantanti. Se esistesse il diritto d’autore anche in cucina..beh…le nostre nonne ci avrebbero lasciato in eredità monete d’oro a forma di tortellini. Ma il ristoratore non ha quasi mai fieno in cascina. Mi è venuto dal cuore. Un abbraccio

A post shared by cesarecremonini (@cesarecremonini) on

Vi sembrerò un po’ buffo o fuori tema. Ma.. il mio affetto è sincero. Chi fa ristorazione, lo dico da amante della cucina Italiana, ha una passione nel petto che somiglia alla musica. Le ore chiuse in cucina sono quelle in studio. Ogni sera un concerto in sala. Coi suoi musicisti e la coda fuori. Si accendono le luci della scena. I coperti sono i biglietti venduti. L’incasso oscilla come una fisarmonica. Un piatto inventato è una hit da ripetere all’infinito, con la stessa passione. Come facciamo noi con le canzoni. Siamo simili. Certo ci sono anche i ristoratori un po’ birbanti…. Ma questo succede anche tra i cantanti. Se esistesse il diritto d’autore anche in cucina..beh…le nostre nonne ci avrebbero lasciato in eredità monete d’oro a forma di tortellini. Ma il ristoratore non ha quasi mai fieno in cascina. Mi è venuto dal cuore. Un abbraccio”.

Commenta così il suo video Cesare e anche noi che siamo amanti della buona cucina e dei tortellini, ci auguriamo che presto tutto torni come prima e che riaprano tutte le attività e la gente possa tornare alla vita normale di sempre.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: cesarecremonini/Instagram