Di Marta Scaccabarozzi

Oggi vi presentiamo in anteprima “All’Amore”, il nuovo video di Giorgia Giacometti. “All’Amore” sarà disponibile da domani su YouTube e segna il debutto della cantautrice, che abbiamo anche incontrato per un’intervista nella quale presenta se stessa ed il suo progetto.

Ciao Giorgia e benvenuta! Per prima cosa presentati ai nostri lettori

 

Ciao a tutti. Ringrazio innanzitutto tutti voi per questa possibilità, è un immenso piacere.Io sono Giorgia Giacometti, ho 23 anni e sono di origine di Pistoia. Ho studiato musica, canto e business internazionale a Miami, dove ho vissuto per più di quattro anni. Adesso vivo a Forte dei Marmi, dove sto lavorando sul mio progetto musicale e spero di meravigliarvi sempre di più.

 

All’Amore è il tuo singolo di debutto. Come è nata la canzone?

 

Sì, All’Amore è il mio singolo di debutto. La canzone è nata a Miami; parla di una storia d’amore, confusa tra sogno e realtà, dove i ricordi si intrecciano nell’idealizzazione mentale di voler essere al cospetto dell’amore stesso. Infatti, la canzone è proprio rivolta all’Amore, inteso come la persona fisica per la quale l‘amore è sinceramente provato. La canzone inizia con un ricordo, una notte folle su prato di fiori e petali sotto i fuochi d’artificio… una notte indimenticabile… tanto indimenticabile da chiedersi se è veramente accaduta e se il sentimento provato era reale. Quanto si intuisce che tutto era vero, si percepisce la voglia di sapere se si può davvero dimenticare un amore così folle, allegandolo così alla forza e calore del sole. L’amore però è lontano e il suo ricordo onnipresente; infatti, nella parte centrale della canzone, affiora un sentimento di dolore dato dalla distanza effettiva di questo amore, dove la richiesta è quella di essere amata. Nella parte conclusiva del brano, i due innamorati sono finalmente riuniti e l’amore è racchiuso in un abbraccio dove il battito del cuore sembra essere la musica del tempo.

 

Come ti sei avvicinata alla musica? Cosa è stato a spingerti a diventare una cantante?

 

Il clima musicale offerto da Miami mi ha dato la possibilità di vivere la musica come parte essenziale della vita di tutti i giorni. I diversi generi musicali di Miami hanno sicuramente plasmato la mia concezione musicale, dove senza dubbio il ritmo latino è dirompente, all’interno del mio stile pop. Sono una persona silenziosa e spesso esprimo poco i miei sentimenti; cantare è la mia concezione di massima espressività, dove posso vivere e sentire me stessa senza limiti e inibizioni…è il mio essere senza una maschera. Ho sempre voluto essere una cantante; nella vita serve passione, dedizione, perseveranza, ma anche un po’ di fortuna, e oggi sono pronta per essere ciò che ho sempre voluto, una cantante.

 

Cosa arriverà dopo questo brano? Anticipaci qualche cosa…

Sto lavorando sui prossimi brani con l’idea di portare avanti il racconto di questo amore, come se fosse la storia di un libro. Il prossimo brano sarà molto forte e pieno di energia, al contempo però ci sarà anche dolore che caricherà il brano e la storia di un potere particolare. Preferire fermarmi qui su questo racconto e lasciarvi in suspense.

 

Grazie ancora a tutti.

Giorgia

 

 

LEGGI QUI L’ARTICOLO ORIGINALE SUL SITO DEL MEI.

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS