Technogym
Foto Gian Mattia D'Alberto/LaPresse 29-09-2012 Cesena, Italia sport fitness Inaugurazione Technogym Village - 20esimo Wellness Congress Nella foto: Nerio Alessandri, Corrado Passera, Pierluigi Alessandri Photo Gian Mattia D'Alberto/LaPresse 29-09-2012 Cesena, Italy sport fitness Technogym Village Opening - 20th Wellness Congress In the pic: Nerio Alessandri, Corrado Passera, Pierluigi Alessandri

E’ gara di solidarietà tra i grandi imprenditori e i grandi gruppi industriali italiani per correre in soccorso con corpose donazioni alla battaglia contro il Coronavirus che scienza ma soprattutto ospedali stanno combattendo ormai da settimane.

In principio, a fine gennaio, furono le grandi aziende mondiali come L’Oreal, Michelin e Bayer a mettere le mani in tasca per offrire il loro contributo ad una lotta che, allora, ancora non si era avvicinata all’Europa e all’Italia.

Ora, invece, sono appunto nomi eccellenti della nostra grande imprenditoria ad aver deciso di scendere in campo.

Tra i primi c’era stato, come avevamo riportato in questo articolo, il patron del Pastificio Rana, Giovanni Rana, che aveva donato 400 mila euro per l’acquisto di apparecchiature per la ventilazione assistita.

Ora, giorno dopo giorno, la nobile battaglia sta vedendo la partecipazione di sempre più nomi eccellenti. La bellezza di 10 milioni di euro sono stati donati dal Presidente della Juventus Andrea Agnelli (a favore del Dipartimento Protezione Civile), e altrettanti li ha versati Silvio Berlusconi per permettere la realizzazione di un reparto da 400 posti di terapia intensiva alla fiera di Milano, o eventualmente per altre emergenze.

Restando in tema di grandi imprenditori, il Gruppo Benetton ha donato 3 milioni di euro agli ospedali Ca’ Foncello di Treviso, Sacco di Milano, Spallanzani e Policlinico Agostino Gemelli di Roma. La lunga lista annovera anche Barilla (2 milioni di euro destinati alla terapia intensiva del Maggiore, alla Protezione Civile e alla Croce Rossa di Parma ) e il gruppo cesenate Technogym che il suo milione di euro l’ha donato agli ospedali della Romagna.

Si è mosso, poi, anche il mondo della moda, con una corposa beneficenza arrivata da Donatella Versace, Dolce&Gabbana, Etro, il gruppo Prada, Sergio Rossi e Giorgio Armani.

Nel mondo del calcio il napoletano Insigne ha donato 100 mila euro agli ospedali campani, mentre Zlatan Ibrahimovic  mascherine FFP2 agli ospedali dell’Humanitas, e Totti allo Spallanzani di Roma 15 apparecchiature per la terapia intensiva.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Foto: Foto Gian Mattia D’Alberto/LaPresse