Giuseppe Conte, nuovo DPCM
Crediti Foto LaPresse

Nuovo DPCM e regole anti-Covid, il governo frena e rinvia il “via libera” a discoteche, sagre e fiere

Rinviato nuovo DPCM

Nuovo DPCM rinviato a causa dei nuovi contagi, 400 in un solo giorno. La situazione desta preoccupazione e il governo ha deciso di “frenare” le nuove aperture. Resta quindi operativo il divieto per fiere, sagre, eventi pubblici e discoteche. Quanto stabilito nel precedente decreto del 14 luglio, che scade oggi 31 luglio, viene di conseguenza prolungato per altri 10 giorni.

A partire dalla giornata odierna, dovevano entrare in vigore le nuove regole per il contrasto del Coronavirus in Italia. A seguito della proroga dello stato d’emergenza fino al 15 ottobre 2020, che permetterà al governo di promuovere nuovi decreti rapidamente, era atteso un nuovo DPCM per aggiornare anche le misure di contenimento del contagio. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha preferito invece, in comune accordo con il ministro della Salute Roberto Speranza e il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia, attendere ancora. In piena estate e con i confini aperti ai turisti stranieri, è necessario tenere alta la guardia. Importante, inoltre, stabilire precise linee guida per evitare un’impennata nei casi, soprattutto alla luce della preoccupante situazione in Germania, Spagna e Francia.

Regole riconfermate

Resta quindi il divieto per le fiere, le sagre, gli eventi pubblici e le discoteche. Vietati anche i viaggi sulle navi da crociera. I dispositivi di protezione sono ancora necessari nei luoghi pubblici al chiuso, dove non è possibile rispettare il distanziamento sociale, e sui mezzi di trasporto. Ma anche nei negozi, negli uffici, nei centri commerciali, nelle gallerie d’arte, nei musei, nei teatri e nei cinema. Sempre da rispettare, poi, la distanza interpersonale (1 metro) e il divieto di assembramento.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui