Crediti Foto Mirta Lispi

“La Tigre nella foresta” cantava in “Milano è dove mi sono persa”, il singolo che l’ha fatta uscire dalla gabbia quest’estate, facendo esplodere un vero e proprio caso musicale.

E ora Mietta, la diva più trasformista e spiazzante della canzone italiana, non ha più intenzione di abbassare il tiro. Venerdì 15 novembre uscirà infatti “Cloro”, il secondo singolo bomba destinato a calamitare su di lei l’attenzione di radio, critica musicale e pubblico. E in un’intervista esclusiva a Verissimo svela anche di puntare a Sanremo 2020: «Visto che quest’anno ho riscoperto Daniela e ho tante cose da dire, possiamo dire che la possibilità che presenti una canzone a Sanremo è un fatto certo».

Leggi anche Mietta e il monumento del soul italiano: “La mia anima”

Daniela alias Mietta racconta così alla stampa il suo atto secondo, all’insegna dell’ennesima rivoluzione musicale: «Mi sono sentita subito a mio agio con questa canzone, è la giusta conseguenza di “Milano è dove mi sono persa”. Ci sono due cose che mi piacciono di questo brano: il testo, che riesce a essere di qualità pur con l’uso di parole inconsuete come CLORO, e toccare momenti di poesia come con “se vuoi ti parlo di mio padre ma senza usare la parola distante”, e poi la grammatica musicale, mai banale, che, allo stesso tempo, riesce invece a regalare una canzone che si ricorda dopo il primo ascolto. Finalmente ho dei brani che, per la loro struttura, pur di spessore, mi consentono di regalarvi una Mietta inedita, più leggera dolcemente in bilico tra l’ironia e tenacia di chi è pronta a portare in pubblico mondi musicali tenuti sempre nascosti, conservati nel proprio cuore; forse anche a costo di stupire».

“Cloro” uscirà in digital download e streaming, su etichetta Platinum con edizioni Warner Chappell Music Italiana e distribuzione Believe Digital, il 15 Novembre. Dallo stesso giorno sarà anche in rotazione radiofonica. Il brano – così come il precedente “Milano è dove mi sono persa” – è scritto da Karin Amadori, Valerio Carboni e Vincenza Casati e prodotto artisticamente da Diego Calvetti e Valerio Carboni. Come giustamente scrive sul suo profilo Instagram oggi 12 novembre, giorno del suo compleanno numero 50: «Squadra vincente non si cambia». Non ci resta che attendere!

Leggi anche Mietta e la sua nuova rivoluzione pop: “Milano è dove mi sono persa”

View this post on Instagram

In anteprima per voi la copertina di #Cloro in uscita su tutti i digital store da venerdì 15 novembre 2019 @valerio_carboni @karinamadori @vincenzacasati @diegocalvetti @manuelsebastianomagni @lucagian64 @mietta_infoface ph @mirtalispi.djatrim @susanna_ausoni @_nicologrossi_ @gslive_italy squadra vincente non si cambia?Sono felice di poter condividere con voi questa mia nuova #canzone che Adorooooooo ?Oggi per me è un giorno importante e volevo regalarmi #Cloro .Ho tantissima voglia di stare con voi di cantare per voi ringraziarviiii tutti ma proprio tutti per questi 30 anni di carriera insieme e soprattutto per questo compleanno così speciale per me ..All’appello mancano in molti a festeggiarmi ma sono certa che siano in qualche punto sparso di questo universo infinito e che mi guardano sorridendo felici della donna che sono diventata . Ho ancora un mondo d’amore da regalare ma questo momento della mia vita,lo lo voglio dedicare ai miei #nonni? perché è da lì che e’ partita la mia #vita #gratitudine #dolcezza #amore #compleanno

A post shared by Mietta (@mietta_official) on

TESTO

Dimmi che sono eccezionale

che l’hai capito appena mi hai visto arrivare

con i capelli raccolti a caso

nel vestito più lungo per non farmi notare

Dimmi che sono eccezionale

che l’hai capito dal mio modo di restare

nonostante gli schiaffi presi

che ho finito le guance, e mi fa ancora male

se vuoi ti parlo di mio padre

ma senza usare la parola distante

ci sono cose che porto dentro

lo spazio del cuore come l’universo

E mentre tutti stanno lì a guardare

le stelle cadenti che non cadono mai

io provo a credere ancora in noi

Il mare di mattina è già un capolavoro

ho sempre gli occhi rossi ma è soltanto il cloro

ma è soltanto il cloro

E allora dammi quello che ci meritiamo

perché ci meritiamo quello che ci diamo

e allora dammi quello che ci meritiamo

perché ci meritiamo quello che ci diamo

e dammi un po’ di felicità

e dammi un po’ di felicità

e dammi un po’ di felicità

Dimmi che sono eccezionale

come l’aurora boreale

come a Milano che mi ero persa

e tu mi hai ritrovato che ero a ballare

E mentre tutti stanno lì a guardare

senza riuscire a capirmi mai

tu sei riuscito a credere in noi

ho sempre gli occhi rossi

quando mi innamoro forse è solo il cloro

E allora dammi quello che ci meritiamo

perché ci meritiamo quello che ci diamo

e allora dammi quello che ci meritiamo

perché ci meritiamo

E dimmi che possiamo dai

dimmi che possiamo dai

dimmi che possiamo dai

e ora dimmi che possiamo dai

dimmi che possiamo dai

dimmi che possiamo

Scambiarci un po’ di vita senza avere un piano

decidere al mattino cosa siamo

che cosa siamo

E allora dammi quello che ci meritiamo

perché ci meritiamo quello che ci diamo

E allora dammi quello che ci meritiamo

perché ci meritiamo quello che ci diamo

e dammi un po’ di felicità

e dammi un po’ di felicità

e dammi un po’ di felicità

e dammi un po’ di felicità

e dammi un po’ di felicità

Clicca qui per mettere “Mi piace al mio BLOG HIT NON HIT

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS