Lo scalo milanese di Linate è ancora chiuso, eppure, c’è chi ha venduto biglietti per voli in partenza proprio da quell’aereoporto che però non sono mai partiti. Secondo il Corriere della Sera, che ha fatto scoppiare il “caso”, le compagnie lo hanno fatto per accaparrarsi liquidità.

Linate è chiuso fino a data da destinarsi, ma sui siti si possono acquistare biglietti per luglio e agosto. Il Ministro Paola De Micheli, ha dichiarato che sulla riapertura sarà fatta un’analisi sui numeri e verrà stilata una data certa quanto prima, ma, visto il flusso ridotto, si ipotizza che la riapertura slitterà in autunno, forse addirittura ad ottobre.

Stando alle numerose segnalazioni dei consumatori, una volta cancellato il volo acquistato anzitempo, l’importo dei biglietti non viene erogato in denaro, ma in voucher, che è la stessa procedura adottata per i concerti e che ha scomodato polemiche addirittura da parte di grandi nomi quali, ad esempio, Paul McCartney.

John Grant, analista della società specializzata Oag, spiega al Corriere che le compagnie ovviamente preferiscono tenersi i soldi e dare i voucher e che spetterebbe alla Commissione prendere in fretta dei provvedimenti. “Vista la velocità con la quale l’Ue lavora forse rischiamo di dover aspettare fino al Covid-23”, ironizza.

Due anonime fonti all’interno di compagnie low cost, hanno rivelato che una delle ragioni della vendita ‘fantasma’ è osservare il mercato: “I collegamenti li abbiamo messi in vendita diversi mesi fa e non sono stati mai tolti, anche perché ci aiutano a capire dov’è che tira il mercato post-Covid. Un’altra ragione è pratica: si prova a riempire il volo, ma con il flusso ridotto finisce per essere cancellato”.

EasyJetAlitalia, sempre secondo il Corriere,  confermano di essersi allineate alle “nuove disposizioni” offrendo anche il rimborso in denaro oltre alla possibilità di scegliere un altro volo o ricevere un buono (maggiorato). Altre compagnie non hanno risposto.

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 

Crediti Foto: oliver_spotting/instagram

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui