Sandro Veronesi, Premio Strega
Crediti Foto: LaPresse

Sandro Veronesi con 210 voti, Gianrico Carofiglio e Valeria Parrella con 199 voti, Gian Arturo Ferrari con 181 voti, Daniele Mencarelli con 168 voti e Jonathan Bazzi con 137 voti, sono i sei finalisti del “Premio Strega 2020“. La votazione si è tenuta, in diretta streaming, dal “Tempio di Adriano” a Roma. Mencarelli, grazie a “Tutto chiede salvezza”, si è aggiudicato il “Premio Strega Giovani”. Il 2 luglio la proclamazione del vincitore.

Edizione 2020

Per la prima volta nella storia è stata ammessa in finale una “sestina”, non essendo compreso nella “cinquina” un libro pubblicato da un editore “medio-piccolo”. Sorprese, dunque, nella prima votazione del “Premio Strega 2020″ svoltasi in diretta streaming, dal “Tempio di Adriano” a Roma, a causa del coronavirus. Il candidato numero uno alla vittoria finale è il leader attuale del sestetto Sandro Veronesi (“Il colibrì” 210 voti). Al secondo posto, a pari merito, due autori dello Struzzo entrambi con 199 voti: Gianrico Carofiglio (“La misura del tempo” Einaudi) e Valeria Parrella (“Almarina” Einaudi). A seguire, con 181 voti, Gian Arturo Ferrari (“Ragazzo italiano” Feltrinelli) e Daniele Mencarelli con (“Tutto chiede salvezza” Mondadori) che ha ottenuto 168 voti. Quest’ultimo ha inoltre trionfato tra i giovani.

Hanno votato in 592, su un totale di 660 aventi diritto, per una percentuale dell’89,60%. Il 2 luglio la proclamazione del vincitore al “Ninfeo” di Villa Giulia (diretta su Rai3).

Segui OA Plus su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui