Sta letteralmente invadendo il web il nuovo filtro lanciato da FaceApp che permette di cambiare genere, da maschile a femminile e viceversa. L’applicazione, che aveva già riscosso notevole successo con il tormentone dei volti invecchiati, ora consente di modificare le fotografie sfruttando l’intelligenza artificiale e di cambiare sesso con un semplice click. Esilaranti i risultati, che stanno facendo il giro dei social grazie alle condivisioni di migliaia di persone, compresi i vip del mondo dello spettacolo, del cinema e della musica, ma anche della politica e dello sport, dal premier Giuseppe Conte all’attrice Angelina Jolie, ma anche la conduttrice televisiva Mara Venier.

 

 

FaceApp, disponibile sia per iOS che Android, è prodotta dalla Wireless Lab, società russa fondata e diretta da Yaroslav Goncharov, ex dirigente di Yandex, il principale motore di ricerca in Russia. Appena scaricata, l’app chiede l’autorizzazione di accedere alle foto conservate sul proprio smartphone, in modo da poterle modificare con i filtri. E già ci si interroga su eventuali problemi con la privacy: tuttavia la società ha fatto sapere di non condividere dati dell’utente con terze parti e che i dati dell’utente non vengono trasferiti in Russia, assicurando inoltre che entro 48 ore dall’uso i dati vengono cancellati dal suo cloud.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nosta PAGINA OA PLUS

Crediti foto: Facebook/FaceApp

 

 

 

 

 

Articolo precedenteElisa Rossi “Saluta il mare” con il suo nuovo singolo prodotto da Manuele Fusaroli
Articolo successivoEURO 2020, ufficializzato il nuovo calendario. Gara d’esordio l’11 giugno all’Olimpico di Roma
Margherita Ventura
Laureata in Conservazione dei Beni Culturali presso l'Università di Bologna con una tesi sulla Storia dell'Arte Medioevale, è giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei Giornalisti di Bologna dal 2001. Ha collaborato con le testate giornalistiche Il Resto del Carlino, Corriere Romagna, Casa Vogue e dal 2011 è socia e responsabile insieme ai colleghi giornalisti Enrico Spada, Claudio Bolognesi e Riccardo Rossi di Cless, società cooperativa che si occupa di servizi multimediali ed editoriali. Dal 2016 è responsabile della redazione e conduttrice del programma televisivo LatoA ideato dal giornalista Enrico Spada, in onda sul canale del digitale terrestre Radio Italia Anni 60 TV. Dal 2018 è parte dello staff e personal assistant della giornalista Rai Cristina Tassinari, ideatrice del Festival Internazionale della Disco Music "Disco Diva". Attualmente è autrice e caporedattrice per OAPlus, sezione di OASport dedicata a musica, spettacoli e intrattenimento. Appassionata di arte e musica, si diletta a suonare la chitarra elettrica. Ama la vita, la gente e il rock'n'roll.