anziano
Foto LaPresse - Vince Paolo Gerace

Era lì, seduto su una panchina con le mani che si tenevano il viso, e piangeva.

Un anziano di 80 anni è stato notato sofferente vicino all’Ateneo di Bari da alcuni poliziotti, che hanno scelto di fare molto di più che adempiere soltanto al loro mestiere.

Avvicinatisi all’anziano, infatti, gli hanno chiesto che cosa fosse successo e l’uomo ha risposto loro che da tre giorni non mangiava, che non aveva una casa e che il suo unico figlio risiede a Torino, e non lo vede da tantissimo tempo.

A quel punto gli agenti, comprensibilmente mossi a compassione, hanno deciso di accompagnarlo in un vicino panificio e per lui hanno comprato pane e altri generi di prima necessità. Il pianto dell’uomo, prima di sofferenza, è diventato così un pianto di commozione e di sincera gratitudine nei confronti degli agenti in divisa.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Foto LaPresse – Vince Paolo Gerace