Sergio Bonelli Editore, editore di Dylan Dog, Tex, Zagor e tanti altri eroi dei fumetti, ha deciso di regalare ai propri lettori un fumetto al giorno per due settimane nell’ambito del progetto #ACasaConBonelli, pensato per allietare il tempo in questo periodo di quarantena da pandemia da Covid-19.

Grazie a “Un Bonelli al giorno”, questo il nome dell’iniziativa dell’editore, ogni mattina alle ore 10, visitando il sito della Casa editrice, i lettori troveranno un fumetto in formato PDF scaricabile gratuitamente. 

La partenza di questa nuova avventura è fissata per lunedì 23 marzo 2020 alle ore 10 con il fumetto Tex Classic n. 1. L’appuntamento si rinnoverà ogni giorno alla stessa ora per 14 giorni, permettendo ai lettori di immergersi nelle atmosfere dei grandi eroi Bonelli: il Far West di Tex, la Londra di Dylan Dog, la foresta di Darkwood di Zagor, l’Amazzonia di Mister No, lo spazio di Nathan Never, i mille mondi di Martin Mystère, gli intrighi della Garden City di Julia o la misteriosa Napoli del Commissario Ricciardi. Ogni fumetto sarà disponibile sul sito della Casa editrice per 24 ore dal momento del suo rilascio.

Spiega il direttore Editoriale Michele Masiero: “Sono giornate difficili per tutti noi e sappiamo che questo è solo un piccolo gesto. Vogliamo però continuare a essere vicini ai nostri lettori: riusciamo nell’impresa grazie al lavoro eccezionale delle edicole e degli edicolanti, che ringraziamo veramente tantissimo, per tutto quello che fanno da sempre e per come si stanno prodigando ulteriormente nelle ultime settimane. Pensiamo, però, di fare cosa gradita ai nostri lettori e – perché no? – a chi vorrà avvicinarsi al mondo delle nuvole parlanti offrendo un nuovo appuntamento quotidiano: un fumetto ogni mattina, per far sentire la nostra presenza e quella dei nostri personaggi anche all’interno delle loro case. In attesa di rincontrarci dal vivo, non appena sarà di nuovo possibile”.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: LaPresse