F1, Lewis Hamilton: stipendio tagliato per il 2022? Bonus per il Mondiale e cifre ridimensionate: nuovi scenari in Mercedes

Lewis Hamilton è reduce da due fine settimana decisamente sottotono: a Montecarlo non è andato oltre il settimo posto, a Baku ha invece commesso un clamoroso lungo quando era in lotta per la vittoria e ha concluso senza punti. Il sette volte Campione del Mondo non sta attraversando il miglior momento della propria carriera e ora occupa il secondo posto nella classifica generale del Mondiale a quattro punti di distacco dal leader Max Verstappen. La battaglia per la conquista dell’ottavo titolo iridato si sta rivelando più complicata del previsto, perché l’olandese e la sua Red Bull hanno tutte le carte in regola per impensierirlo fino in fondo.

L’alfiere della Mercedes dovrà dare il massimo nel prosieguo della stagione se vorrà avere la meglio sul suo avversario diretto e mettere le mani sullo scettro, superando così lo storico record di Michael Schumacher. Lewis Hamilton sta pensando anche a quello che ne sarà del suo futuro ed è in fase di trattativa con la scuderia anglo-tedesca, anche perché il team principal Toto Wolff ha dichiarato che vuole chiudere la questione a breve e non intende trascinarla per le lunghe come aveva fatto lo scorso anno, quando si arrivò alla festività natalizie senza avere una firma nero su bianco.

Il rinnovo del contratto di Lewis Hamilton è sempre un capitolo molto spinoso, perché ballano cifre economiche decisamente importanti e le pretese del britannico sono particolarmente elevate. Il 36enne, quest’anno capace di vincere tre Gran Premi prima della battuta d’arresto tra Monaco e Azerbaijan, dovrà definire la propria posizione entro il prossimo 15 giugno: quella, infatti, è la data limite definita da Wolff.

Ci sono però due punti in ballo, come evidenzia Motorsport.com. Il ribattezzato Re Nero avrebbe chiesto di avere un ruolo come testimonial nell’ambito di Daimler, ma tale pratica sarebbe rimandata al prossimo anno. La questione ingaggio è vivissima: Mercedes vorrebbe proporre un abbassamento dello stipendio attuale, che si aggira intorno ai 40 milioni di euro. La nuova cifra messa sul tavolo non è chiara, ma è in linea con la politica di riduzione dei costi che la F1 ha avviato.

Ci sarebbe però un succulento bonus in caso di vittoria del Mondiale, che verrebbe addirittura raddoppiato rispetto a quello attuale (anchre in questo caso l’importo non è ancora trapelato). Il contratto sarebbe un annuale con un’opzione per il 2023, per entrambe le parti. Ma va aggiunto che il britannico spegnerà 37 candeline il prossimo 7 gennaio e dunque non è da escludere che possa iniziare a pensare al ritiro.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Lewis Hamilton Mercedes F1 2021 Mondiale F1 2021

ultimo aggiornamento: 09-06-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, chi è Benedetto Vigna? Il curriculum del nuovo amministratore di Ferrari. Cosa cambia a Maranello?

Motocross, Mondiale MX2 2021: la grande speranza italiana Mattia Guadagnini