Volley femminile, Champions League 2021: ostacolo Fenerbahce tra Novara e la semifinale

E’ un quarto di finale duro quello che attende in Champions League il Novara di Lavarini, reduce dalla sconfitta in campionato contro la corazzata Conegliano. L’avversaria delle piemontesi è proprio la squadra uscita sconfitta per ben due volte nei gironi preliminari (o round robin che dir si voglia) da Conegliano, quella delle turche del Fenerbahce.

Formazione turca con sede a Istanbul che annovera alcune tra le giocatrici locali di punta ed è allenato dal tecnico campione del mondo in carica, Zoran Terzic, che seppe guidare la Serbia alla vittoria contro l’Italia nella finale iridata di Tokyo nel 2018. E proprio due serbe sono le straniere di punta della formazione turca, le schiacciatrici che fanno parte della Nazionale, Busa e Mihajlovic, oltre all’opposta cubana Vargas Abreu ed alla statunitense Robinson, vecchia conoscenza del campionato italiano. La squadra di Terzic, che avrebbe dovuto fare incetta di successi, è seconda in classifica nel campionato turco, a 4 lunghezze (ma con una partita in meno) dal Vakifbank capolista.

Novara arriva in buona condizione alla sfida con le turche. Già certa del secondo posto finale in campionato, la squadra piemontese ha potuto preparare senza troppi patemi questo appuntamento, risparmiando anche qualche energia nella partita “impossibile” di sabato scorso a Conegliano. Lavarini punterà sulla formazione titolare che prevede Hancock in regia, Smarzek opposta, le centrali Chirichella e Washington, le bande Herbots e Bosetti, con Sansonna libero.

Dall’altra parte Terzic dovrebbe affidarsi ad Aydemir in palleggio, alla promettente Vargas Abreu opposta, le centrali sono Erdem e Babat, le bande Mihajlovic e Robinson, con Ylmaz e Gutketin liberi. Squadre in campo domani, martedì 23 febbraio, alle ore 17.00.

Foto LM-LPS/Danilo Vigo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon, i convocati dell’Italia per i Mondiali giovanili di Obertilliach: saranno 15 gli azzurrini in gara in Austria

Tennis, ATP Singapore 2021: i risultati del 22 febbraio. Popyrin e Cressy avanzano al secondo turno