America’s Cup, Luna Rossa-Team New Zealand: l’ordine di precedenza. Chi entra con le mure a dritta nelle regate?

Sabato 6 marzo incomincerà il match race tra Luna Rossa e Team New Zealand: in palio la America’s Cup, il trofeo sportivo più antico al mondo. La serie conclusiva, che andrà in scena nella baia di Auckland (Nuova Zelanda), sarà al meglio delle tredici regate: chi ne vince sette alza al cielo la Vecchia Brocca. Si preannuncia grande spettacolo nel Golfo di Hauraki, i neozelandesi partono con i favori del pronostico, ma Team Prada Pirelli sembra avere le carte in regola per cercare l’impresa. Il regolamento della sfida è molto sempliice. 

Si tratta di regate testa a testa: chi taglia il traguardo davanti, anche se fosse per un solo secondo, guadagna un punto. I due scafi entrano uno opposto all’altro nella zona di pre-partenza, dove vanno in scena una serie di manovre che portano allo start effettivo, uno dei momenti cruciali delle varie gare. Una barca entra con mure a sinistra quando mancano 2’10” al “semaforo verde”, l’altra entra con le mure a dritta a 2 minuti dal via (possono entrare anche in ritardo, l’importante è che non lo facciano prima, altrimenti verranno sanzionati con una penalità).

In vista dell’atto conclusivo, Luna Rossa avrà il “vantaggio” delle mure a dritta in gara-1, gara-4, gara-5, eventuali gara-8, gara-9 e gara-12. Team New Zealand avrà invece la “precedenza” in gara-2, gara-3, gara-5, gara-6, gara-7, eventuali gara-10, gara-11 e gara-13 (l’eventuale bella di spareggio).

ORDINE DI INGRESSO AMERICA’S CUP

Luna Rossa entrerà con mure a dritta in gara-1, gara-4, gara-5, eventuali gara-8, gara-9 e gara-12.

Team New Zealand entrerà con mure a dritta in gara-2, gara-3, gara-5, gara-6, gara-7, eventuali gara-10, gara-11 e gara-13 (l’eventuale bella di spareggio).

Foto: Luna Rossa Press

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hockey ghiaccio, ICE League 2021: Bolzano ritorna alla vittoria, battuto il Fehervar per 4-3

Volley, Champions League femminile, quarti: Conegliano per la vittoria numero 50, Scandicci cerca l’impresa