Show Player

F1, Mark Webber su Sebastian Vettel: “E’ svuotato, meglio che fosse finito ora il rapporto con la Ferrari”



Siamo già alla vigilia di un altro weekend del Mondiale 2020 di F1. Quest’oggi, infatti, si terrà la conferenza stampa di presentazione del secondo round del Mondiale 2020 di F1, previsto sempre sul tracciato del Red Bull Ring come nella prima uscita. Un esordio stagionale decisamente negativo per il tedesco della Ferrari Sebastian Vettel.

Il quattro volte iridato ha concluso la propria prova in decima posizione, essendo anche autore di un errore nella fasi concitate della corsa. Vettel, al termine della gara, si è lamentato del comportamento della macchina, ritenuta inguidabile, ammettendo in un secondo momento il proprio sbaglio. Una situazione difficile per lui, considerata la chiusura del proprio rapporto con la scuderia di Maranello al termine di questo campionato. E’ evidente che il rendimento nel primo GP dell’anno sia stato poco convincente e c’è chi come il suo ex team-mate in Red Bull Mark Webber ritenga che il connubio tra la Rossa e Seb possa chiudersi prima del termine della stagione.

Loading...
Loading...

La chimica è finita, il matrimonio è finito“, le parole dell’australiano, nel podcast In the Fast Lane, aggiungendo che: “Sebastian è vestito di rosso, guida una macchina rossa, ma è lì per se stesso. Per certi versi, sarebbe meglio che fosse finita ora, perché più o meno è così. Credo che fosse svuotato dopo la gara“, l’idea di Mark (fonte: motorsport.com), considerando anche un contesto sempre più favorevole in squadra a Charles Leclerc, splendido secondo nel primo weekend mondiale. Indubbiamente, la famosa telefonata che c’è stata tra il Team Principal Mattia Binotto e Vettel, nella quale gli è stata comunicata la decisione di non rinnovargli il contratto, è stato un qualcosa che ha sorpreso il tedesco: “Penso che abbia sorpreso la maggior parte di noi, Sebastian probabilmente più di tutti. Chiaramente quel rapporto non era più sano ed hanno pensato che fosse meglio non continuare. Non gli è stato offerto neanche un contratto di rinnovo per cui era un qualcosa che la Ferrari non stava nemmeno prendendo in considerazione“.

Webber, comunque, non crede che nel futuro di Vettel vi sia il ritiro: “Penso che abbia ancora una possibilità di tornare nel 2022. Chissà, magari nel 2021 alla Red Bull? Credo che abbia bisogno di recuperare energie, togliendosi la Ferrari dalla testa. Il problema è che il suo rapporto con la Rossa è entrato in una spirale che ha innescato un circolo vizioso verso il basso. A mio avviso ha ancora qualcosa da dare, ma altrove“.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DELLA F1

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top