Show Player

Boxe, Anthony Joshua per riconquistare la corona perduta. Il pugno duro di Ruiz fa paura, incognita resistenza


Anthony Joshua | Credits: Huw Fairclough / Shutterstock


Anthony Joshua vuole tornare sul trono del Pianeta e salirà sul ring di Diriyah (Arabia Saudita) con un unico obiettivo: riconquistare la corona perduta sei mesi fa contro Andy Ruiz. Il britannico è pronto per la rivincita contro il messicano nell’incontro più atteso dell’anno da parte di tutti gli appassionati di boxe, sabato 7 dicembre andrà in scena una contesa che si preannuncia emozionante, vibrante, appassionante e soprattutto molto incerta alla vigilia visto che entrambi i pugili hanno tutte le carte in regola per vincere il Mondiale WBA, WBO, IBF, IBO dei pesi massimi. Il 30enne è stato clamorosamente sconfitto a giugno al Madison Square Garden, il ko al settimo round patito negli States ha scalfito il gigante di Watford che ha perso il suo primo incontro in carriera (ora vanta un record di 22 successi di cui 21 per ko e 1 battuta d’arresto) e che ora si giocherà il tutto per tutto.

Segui Joshua-Ruiz Jr. in diretta streaming su DAZN

Anthony Joshua si è allenato duramente per tutta l’estate e l’autunno, ha cerchiato in rosso questo appuntamento da cui dipende il prosieguo della sua carriera, sembra essere tirato a lucido e in ottime condizioni fisiche, desideroso di fare la differenza probabilmente col suo proverbiale colpo da ko e sfruttando al meglio la sua agilità che potrebbe fare la differenza contro un rivale dalla mole importante (si parla di oltre 120 kg per Andy Ruiz che non è certamente longilineo, staremo a vedere venerdì pomeriggio durante la cerimonia del peso). Il Campione Olimpico di Londra 2012 deve però stare attento al pugno pesantissimo del suo avversario che può davvero fare male come si è visto a New York, il messicano non si distingue certo per la sua mobilità sul ring ma quando riesce a prendere la misura allora è in grado di fare la differenza con una forza bruta.

Loading...
Loading...

Sul punto d’incontro e sulla violenza delle cannonate potrebbe decidersi questa contesa ma non solo perché c’è anche l’incognita della durata: Anthony Joshua non ha praticamente mai combattuto sulle 12 riprese visto che soltanto in un’occasione è arrivato al verdetto dei giudici (il successo contro Parker per decisione unanime), Andy Ruiz potrebbe forse avere qualcosa in più sulla lunga distanza ma ci sono diversi dubbi in merito. Una cosa è certa: sicuramente assisteremo a un match scoppiettante, vibrante e appassionante che mette in palio ben quattro corone della categoria regina e che il ribattezzato AJ vuole riprendersi a tutti i costi.

Con DAZN segui Joshua-Ruiz Jr. IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

 



Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Shutterstock

Loading...

Lascia un commento

scroll to top