Vela, Coppa del Mondo 2018: antipasto della nuova stagione a Gamagori. L’Italia prosegue il suo percorso verso Tokyo

Francesco-Marrai-Vela-Facebook-Francesco-Marrai-e1508159829211.jpg

Neanche il tempo di archiviare l’anno post-olimpico ed il primo del nuovo quadriennio che è già tempo di ripartire. Dal 17 ottobre a Gamagori (Giappone), si apre la stagione 2018 per le classi olimpiche della vela, con la prima tappa della Coppa del Mondo. Un evento particolare, perché si tratta solo di un antipasto, dal momento che l’evento successivo è in programma solo alla fine di gennaio. Saranno quattro le classi protagoniste: l’Italia, dopo i buoni risultati del 2017 punta ad iniziare la nuova stagione (o a finire quella attuale) sulla stessa scia.

Partiamo dai Laser, che proprio la settimana scorsa hanno concluso l’anno con gli Europei. Ci sarà Francesco Marrai, fresco di argento europeo, arrivato però con un pizzico di rammarico, con il pisano avanti fino all’ultima regata. L’azzurro ha chiuso un anno più che positivo e si presenta in Giappone con l’obiettivo di far bene, così come Giovanni Coccoluto. La concorrenza, però, è agguerrita: ci sara il campione del mondo, il cipriota Pavlos Kontides, il britannico Nick Thompson, campione europeo, il tedesco Philipp Buhl, il croato Tonci Stipanovic o ancora l’oro di Rio, l’australiano Tom Burton. Nei Radial, invece, la caccia è all’olandese Marit Bouwmeester, che dopo aver trionfato alle Olimpiadi ha chiuso un 2017 da sogno, con titolo mondiale ed europeo. È lei, ovviamente, la favorita. Tra le sue avversarie, però, anche Silvia Zennaro, soprattutto dopo l’ottimo Europeo disputato (8^).

Grande attesa per il 470, dove i giapponesi promettono battaglia dopo un anno chiuso sempre in top ten. Tetsuya Isozaki e Akira Takayanagi proveranno a scalfire la leadership degli australiani Mat Belcher e Will Ryan ma anche i nostri Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò tenteranno di inserirsi nella lotta per confermare l’ottimo 2017 (terzo posto alle Finali di Coppa del Mondo e sesti ai Mondiali). In campo femminile mancheranno Elena Berta e Sveva Carraro. Le favorite sono le olandesi Afrodite Zegers e Anneloes van Veen, oltre alle giapponesi Ai Kondo e Miho Yoshioka.

Ci saranno anche i protagonisti della classe RS:X, che proprio in Giappone hanno disputato i Mondiali poche settimane fa. La Cina proverà a ripetere il suo dominio: Bing Ye e Mengfan Gao, primo e terzo, dovranno difendersi dallo svizzero Mateo Sanz, mentre in campo femminile la giovane campionessa Peina Chen se la vedrà con le connazionali Jiahui Wu e Yunxiu Lu. Non ci saranno, però, italiani nella competizione.

Infine, nei 49er i grandi favoriti sono i britannici Dylan Fletcher e Stu Bithell, campioni europei e mondiali in carica. Sarà difficile inserirsi nella lotta per i nostri Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni. mentre nel 49er FX, ovvero la versione femminile, ci saranno solo otto imbarcazioni al via, senza italiane.

Il format prevede quattro giorni di regate di classificazione: sabato ci saranno le Medal Race di RS:X, 49er e 49erFX, mentre domenica chiuderanno i Laser e i 470. Gli ultimi due giorni di regate saranno visibili in streaming su Youtube (clicca qui).

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SULLA VELA

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo Facebook Francesco Marrai

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top