Ginnastica, tutti i nuovi elementi e i movimenti entrati nel Codice! Le 4 novità approvate dalle Olimpiadi 2016

Marisa-Dick-2.jpg

La Federazione Internazionale della Ginnastica ha riconosciuto quattro nuovi elementi che entreranno così nel Codice dei Punteggi con il nome dell’atleta che lo ha eseguito per la prima volta. Questi movimenti sono stati esibiti durante le Olimpiadi di Rio 2016 e in quell’occasione la giuria ne ha riconosciuto il valore. Si tratta di due novità al femminile e due nuove proposte al maschile.

 

DICK II (trave) – Eseguito da Marisa Dick da Trinidad & Tobago. Si tratta di un’entrata con enjambé cambio mezzo giro, valutata con una difficoltà D (0.4).

Movimento nuovo ginnastica

GEBESHIAN (parallele asimmetriche) – Eseguito dall’armena Houry Gebeshian. Si tratta di un’entrata con salto dallo staggio basso a quello alto con un avvitamento, valutata con una difficoltà D (0.4).

Movimento Gebeshian

 

NGUYEN (parallele pari) – Eseguito dal tedesco Marcel Nguyen. Si tratta di un’entrata con giro laterale sullo staggio e ¾ di giro in posizione verticale, valutata con una difficoltà E (0.5).

 

Movimento Nguyen

 

 

SHIRAI II (volteggio maschile) – Eseguito dal giapponese Kenzo Shirai. Si tratta di una rondata con tre avvitamenti e mezzo indietro, valutato con una difficoltà di 6.4.

Movimento Shirai

 

Altri due elementi sono stati inseriti nel codice ma, non essendo stati eseguiti correttamente, non hanno ancora ricevuto il nome del loro esecutore. Si tratta del difficilissimo triplo salto avanti raccolto dell’ucraino Igor Radivilov al volteggio (addirittura 7.0 di difficoltà) e del doppio teso con doppio avvitamento del tedesco Andreas Bretschneider (un’incredibile I di difficoltà, 0.9).

Tag

Lascia un commento

Top