Tiro a segno, Olimpiadi Rio 2016 – Campriani: “Il futuro? Ci devo pensare”

Campriani_Tiro-a-segno_UITS.jpg

Niccolò Campriani, uno degli eroi azzurri delle Olimpiadi di Rio 2016 con due ori nel tiro a segno, è tornato in Italia. Atterrato all’Aeroporto di Fiumicino, l’atleta delle Fiamme Gialle ha tracciato un bilancio di quanto successo in terra brasiliana: “È stata una delle settimane più intense della mia vita. Dal punto di vista emotivo – dice – è come se fossi appena sceso dalle montagne russe. Mi gira, per questo, ancora un po’ la testa. Ora ho davvero tanto bisogno di staccare la spina, di tornare alla routine quotidiana e, soprattutto, di godermi il presente prima di pensare al futuro. Non ho dormito per seguire l’omnium e tifare per Elia Viviani, al quale vanno i miei complimenti per la bellissima impresa compiuta“. Tiene banco, nonostante i due successi ancora caldissimi e le Olimpiadi ancora in corsa, il futuro di Campriani come atleta: “Giochi di Tokyo? Ho mirato tanto in questi giorni che prima di farlo di nuovo, ci devo pensare. Ora è solo tempo di riposare e festeggiare in famiglia e con i miei colleghi della Guardia di finanza. Presto passerò in caserma a salutarli e a ringraziarli per il tifo che hanno fatto per me“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: @Santo_Gianluca

Foto: UITS

Tag

Lascia un commento

Top