LIVE – Calcio femminile, Rio 2016: Svezia-Sudafrica 1-0 in DIRETTA. Decide Fischer grazie ad una doppia papera di Barker

profilo-FB-Fridolina-Rolfo-1.jpg

Buonasera e benvenuti alla Diretta Live di Svezia-Sudafrica, primo incontro del torneo di calcio femminile ai Giochi Olimpici di Rio che dà inizio al darsi agonistico a Cinque Cerchi in terra brasiliana. La sfida dell’Olympic Stadium, valevole per il raggruppamento E comprendente anche Brasile e Cina, sembra essere sulla carta appannaggio delle scandinave. Un percorso di avvicinamento molto più convincente ed individualità che militano nei più forti club in Europa portano a credere che le nordiche abbiano un vantaggio sensibile. Tuttavia, si sa, i Giochi rappresentano da sempre una competizione particolare, aperte alle sorprese e chissà se dalle ore 18:00 italiane ciò non possa verificarsi. Per scoprirlo non resta che vivere insieme le emozioni del confronto sul rettangolo verde carioca.

CLICCA F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA

Partita che dunque viene decisa dal goal di Fischer al 75′ e tre punti importantissimi per le nordiche nel girone E.

3′ di recupero

90′ Ancora Schelin ad illuminare la scena ed a conquistarsi il corner. Svedesi che ora giocano, facendo scorrere gli ultimi secondi di partita.

88′ Azione offensiva del Sudafrica con Vilakazi anticipata da Dlamini. Angolo che sortisce effetti.

85′ Altro angolo della Svezia che ora gioca sul velluto ma stavolta Barker non fa danni.

81′ Prova a creare densità offensiva la Pauw togliendo il terzino Ramalepe ed inserendo l’attaccante Mollo

80′ Svezia che sembra avere il match in mano, con un sudafrica ancora sotto shock per il goal subito.

78′ Selezione africana che in caccia del pari si espone ai contropiede avversari, rischiando di subire il raddoppio.

77′ Sudafrica che ora tenta una reazione alla caccia del pareggio.

73′ GOALLLLL della Svezia! Azione convulsa da calcio d’angolo, grosso errore in uscita della Barker che devia malamente il pallone su cui si avventa Fisher insaccando.

72′ Come nel primo tempo, tanti errori delle svedesi in rifinitura negli ultimi 20 metri, facilitando sempre la difesa sudafricana.

70′ Grande palla di Vilakazi per Seoposenwe che aggancia splendidamente ma è ottima la chiusura della difesa avversaria. Angolo con un tiro cross pericoloso di Seoposenwe che per poco non crea grossi problemi a Lindahl

68′ Esce nel frattempo Jakobsson ed entra Blackstenius

67′ Partita che, verosimilmente, può essere decisa solo da una giocata individuale

64′ Da un’azione personale di Samuelsson, calcio di punizione per la Svezia sul settore destro del campo. Sul pallone Eriksson che col suo sinistro non coglie di sorpresa Barker che in due tempi fa sua la palla.

62′ Non cambia il canovaccio dell’incontro, mancando di sussulti e spunti interessanti.

58′ Ancora Schelin che pressando la giocatrice sudafricana ottiene un pericolo calcio d’angolo. Parte col sinistro Eriksson ma altra deviazione della difesa sudafrica ed altro corner senza però ottenere grandi effetti.

56′ Ci prova sempre la Seoposenwe lanciata in profondità ma la sudafricana non riesce a trovare la coordinazione per tirare verso la porta difesa da Barker.

54′ Conclusione ravvicinata della neo entrata Rubensson servita molto bene da Samuelsson ma niente da fare per le nordiche.

52′ Ancora Jakobsson che dalla sinistra fa partire un traversone per Schelin con la svedese anticipata di pochissimo nella sua conclusione al volo. Angolo conseguente che non sortisce effetti.

51′ E’ sempre la Jakobsson a rendersi pericolosa con un’azione insistita nella trequarti avversaria colpendo però molto male di sinistro.

49′ Semre la Svezia ad avere il pallino del gioco in mano ma poca concretezza tra le file nordiche.

46′ Cambio tra le fila svedesi: esce Dahlkvist ed entra Rubensson

INIZIA IL SECONDO TEMPO

Svezia pericolosa all’inizio dell’incontro con Jakobsson che coglie l’incrocio dei pali al 3′ ma col passare dei minuti fa fatica a rendersi pericolosa con un Sudafrica in crescita.

FINE PRIMO TEMPO

45+3 Grande contropiede del Sudafrica ma l’ultimo passaggio per Seoposenwe è troppo lungo.

45’+2 Altro cross impreciso della Samuelsson che non riesce a trovare Rolfo in mezzo all’area. Troppa imprecisione per la compagine nordica.

4′ di recupero

44′ Grande giocata di Jane che prova a servire Seoposenwe ma il pallone è troppo lungo.

41′ Azione insistita della Svezia che però manca sempre di lucidità nell’ultimo passaggio facilitando le chiusure della difesa avversaria.

39′ Prova ad illuminare la scena la Seoposenwe ma il fenomeno sudafricano brancola un po’ nel deserto e non ha sufficiente assistenza dalle sue compagne di squadra.

37′ Infortunio alla caviglia destra per la Nongwanya che esce dal campo in barella. Entra al suo posto la n.10 Motlhalo tra le fila del Sudafrica.

36′ Ci prova Fridolina Rolfo con una conclusione dai 25 metri senza però inquadrare la porta sudafricana.

35′ Fase di stanca della partita dell’incontro: svedesi che hanno rallentato il ritmo e le sudafricane riescono a coprire meglio il campo

32′ Prova a cambiare ritmo il Sudafrica ma l’organizzazione svedese superiore impedisce uno sviluppo dell’azione lineare da parte della selezione africana.

29′ Percussione sulla destra del capitano Schelin e deviazione in angolo della difesa sudafricana. Va la Eriksson col suo sinistro dalla bandierina senza però impensierire Barker.

28′ Nel corso dell’offensiva nordica, si fa male Makhabane che però rientra in campo per fortuna del Sudafrica.

27′ Azione insistita della Svezia con cross dalla sinistra di Samuelsson per Eriksson che però stacca con troppo ardore commettendo fallo sull’estremo difensore sudafricana

25′ Seoposenwe, stella del team allenato da Vera Pauw, cerca di farsi valere nella difesa delle svedesi senza però trovare sbocchi.

22′ Grazie ad un’iniziativa di Vilakazi il Sudafrica conquista un calcio di punizione da posizione interessante. Ci prova Makhabane ma il tiro non crea problemi al portiere Lindahl

19′ Da un angolo di Eriksson, nuovo pericolo per la difesa sudafricana, graziata da una Rolfo imprecisa.

18′ Gioco delle svedesi che si sviluppa sempre dai piedi di Dahlkvist, ispiratrice di quasi tutte le azioni della squadra allenata da Pia Sundhage.

16′ Nordiche dominati e sempre in azione offensiva, sfruttando l’eccessiva frenesia delle sudafricane in fase di impostazione.

13′ Ci prova Schelin, imbeccata dall’attivissima Jakobsson ed angolo a favore delle svedesi. Dalla bandierina va Dahlkvist che però non riesce a trovare nessuno ed è brava il portiere Barker in uscita.

11′ Non male comunque la tecnica individuale delle sudafricane che però soffrono tremendamente la fisicità delle scandinave, specialmente nella zona mediana con due giocatrici come Seger e Scheliin.

10′ Ancora in pressione la Svezia con un cross di Seger che non sortisce effetti.

9′ Troppo schiacciate indietro le sudafricane che tengono il baricentro troppo basso, facilitando l’azione d’attacco delle avversarie.

6′ Grande fraseggio delle nordiche che, dopo l’occasione creata, cercano di affondare il colpo. Molto attiva Fridolina Rolfo tra le fila svedesi.

3′ Incredibile traversa colpita da Jakobsson che approfittando di una chiusura imprecisa della difesa sudafricana ha lasciato partire un destro fortissimo che si è andato a stampare sull’incrocio dei pali.

1′ Svezia subito in pressione nella metà campo sudafricane2′ Bel fraseggio delle sudafricane che mettono in difficoltà le nordiche, apparse un po’ disorientate da questi rapidi cambi di gioco.

INIZIO PRIMO TEMPO

17:55: E’ il momento degli inni

17:54: Poco pubblico per le condizioni meteorologiche non esaltanti.

17:53: Squadre che scendono in campo

17:51: Cielo coperto a Rio in un clima che non ci si aspetta per la consuetudine brasiliana.

17:48: Manca pochissimo all’inizio del primo match del torneo olimpico di calcio femminile tra Svezia e Sudafrica ed eccovi dunque le formazioni ufficiali:

Svezia: Hedvig Lindahl, Linda Sembrant, Nilla Fischer, Magdalena Eriksson, Jessica Samuelsson, Lisa Dahlkvist, Caroline Seger, Lotta Schelin, Kosovare Asllani, Sofia Jakobsson e Fridolina Rolfö.

Sudafrica: Roxanne Barker, Lebohang Ramalepe, Nothando Vilakazi, Janine van Wyk, Refiloe Jane, Mamello Makhabane, Stephanie Malherbe, Amanda Dlamini, Noko Matlou, Shiwe Nongwanya e Jermaine Seoposenwe

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: profilo FB Fridolina Rolfo

Tag

Lascia un commento

Top