Le Olimpiadi dei record per il tiro a volo italiano

13920696_1063335430452427_1011940869142213734_n.jpg

Mamme, figli d’arte, campioni che coronano una carriera ad alti livelli, leggende che continuano a impreziosire il medagliere azzurro. C’è tutto nella trionfale spedizione olimpica a Rio de Janeiro. La rassegna a cinque cerchi dei dei record per il tiro a volo azzurro, capace di portare a casa cinque medaglie con nove partecipanti.  Argento nel trap con Giovanni Pellielo, argento nel double trap con Marco Innocenti, oro e argento nello skeet femminile con Diana Bacosi e Chiara Cainero e oro nello skeet maschile con Gabriele Rossetti. Unica gara a secco il trap femminile con la campionessa di Londra 2012 Jessica Rossi non andata oltre la sesta piazza.

LA LEGGENDA Dopo gli argenti di Atene, Pechino e il bronzo di Sydney, Giovanni Pellielo è arrivato nuovamente a un passo da quell’oro che manca nella bacheca del tiratore delle Fiamme Azzurre. A 46 anni suonati Johnny tuttavia non ha intenzione di appendere il fucile al chiodo. Tra quattro anni a Tokyo ci riproverà.

IL CORONAMENTO DI UNA CARRIERA L’argento vinto a Rio è il giusto premio per un tiratore che in 16 anni di carriera non aveva ottenuto nessuna medaglia iridata e olimpica. Il terzo tentativo a cinque cerchi si è rivelato quello giusto per Marco Innocenti, il montemurlese che abbandonerà l’attività al termine della stagione.

LE MAMME VINCENTI Oro e argento dedicati ai figli Mattia ed Edoardo. Diana Bacosi e Chiara Cainero sono le dominatrici dello skeet, le prime donne con lo stesso passaporto in grado di centrare la doppietta nel tiro a volo. Le due azzurre saranno protagoniste anche nel prossimo quadriennio.

IL FIGLIO D’ARTE Tra un po’ questo appellativo rischia di diventare stretto per Gabriele Rossetti. Figlio del bicampione del mondo e bronzo olimpici Bruno, il pontigiano dorato ad appena 21 anni ha eguagliato Ennio Falco e Andrea Benelli, gli unici azzurri in grado di far risuonare l’Inno di Mameli nello skeet maschile.

Le medaglie italiane ai Giochi olimpici: 

  ORO ARGENTO BRONZO TOTALE
2016 2 3   5
2012 1 1   2
2008 1 2   3
2004 1 1   2
2000   1 1 2
1996 1 1 1 3
1992     2 2
1988       0
1984 1   1 2
1980 1     1
1976     1 1
1972 1   1 2
1968   1   1
1964 1     1
1960   1   1
1956 1   1 2
1952       0

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Tag

Lascia un commento

Top