Beach Volley Olimpiadi Rio 2016. Azzurri in gara nella terza giornata: la notte di Ranghieri/Carambula

ranghieri-carambula-7.8.2016.jpg

L’unica sfida del torneo maschile nella notte italiana fra lunedì e martedì è quella che vede in campo alle 2 ora italiana gli azzurri, straripanti all’esordio, Alex Ranghieri e Adrian Carambula che affrontano gli ospiti canadesi Binstock/Schachter.

La coppia italiana ha impressionato per qualità di gioco e condizione nella prima partita che ha aperto il torneo olimpico contro Doppler/Horst ma anche i canadesi, ultimi qualificati a Rio, non sono stati da meno, impegnando a fondo i campioni del mondo Alison/Bruno e trascinandoli a una doppia volata finale che è risultata fatale al binomio nordamericano.

Resta il fatto che sulla carta si tratta di una sfida equilibrata con un sacco di precedenti, ben cinque, uno dei quali esattamente nella porzione di sabbia che è stata utilizzata per l’Arena del beach, a marzo nel Grand Slam di Rio con successo per gli azzurri nella pool in due set (21-15, 21-13). Tre le vittorie degli italiani (a Gstaad lo scorso anno e a Mosca poco più di due mesi fa al termine di una battaglia da un’ora. Due, invece, i successi dei canadesi che hanno avuto la meglio a Mosca lo scorso anno e a Maceiò a febbraio.

Fisicamente gli azzurri concedono qualcosa ai canadesi che non hanno nei fondamentali di seconda linea, difesa e ricezione, i loro punti di forza. Vincere per Ranghieri/Carambula vorrebbe dire mettere al sicuro l’approdo agli ottavi, una sconfitta renderebbe tutto molto più complicato.

 

Tag

Lascia un commento

Top