Basket, Olimpiadi Rio 2016: Stati Uniti ancora in finale. La Spagna lotta, ma viene nuovamente sconfitta

basket-deandre-jordan-stati-uniti-rio-2016-Credit-Photo-Fiba-Basketball-Twitter.jpg

Per la terza volta consecutiva gli Stati Uniti conquistano l’accesso alla finale dei Giochi Olimpici. Gli americani hanno sconfitto in semifinale la Spagna per 82-76, inflieggendo il quarto ko di fila in altrettante Olimpiadi agli spagnoli.
Ottima prestazione di Klay Thompson che mette a referto 22 punti. Kevin Durant tira con basse percentuali, ma è il secondo miglior marcatore con 14 punti; mentre in casa Spagna non bastano i 23 punti di un monumentale Pau Gasol.

Iniziano bene gli Stati Uniti trascinati dai canestri di Durant. La Spagna resta comunque a contatto, ma nel finale di quarto ci pensano Irving e Thompson a riportare sul +9 Team USA alla prima sirena. Nel secondo quarto diventano protagonisti gli arbitri che fischiano continuamente falli tecnici, prima alle due panchine e poi anche a Durant e Mirotic. Il gioco spezzettato aiuta la Spagna a tornare sotto con Hernangomez e Navarro (33-30 per gli States). All’intervallo il tabellone segna 45-39 per la squadra di coach K.

Al rientro in campo la Spagna si avvicina fino al -5, ma il protagonista della frazione è DeAndre Jordan, che domina sotto i tabelloni, portando anche il vantaggio degli americani sopra la doppia cifra. Si entra nell’ultimo quarto con Team USA avanti di nove punti e,complice il parziale iniziale di 6-0, Durant e compagni toccano il massimo vantaggio di +15. Nel finale la Spagna ci prova in tutti i modi e con Mirotic e Rodriguez arriva anche al -7, ma gli americani conservano il vantaggio e festeggiano la qualificazione alla finale.

Questo il tabellino della partita:

SPAGNA – STATI UNITI 76-82 (17-26; 22-19; 18-21; 19-16)

Spagna: Gasol 23, Rodriguez 11, Navarro 9

Stati Uniti: Thompson 22, Durant 14, Irving 13

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit Photo: Fiba Basketball Twitter (Fiba.com)

Tag

Lascia un commento

Top