Atletica, Olimpiadi Rio 2016 – Immenso Bolt: Giamaica in trionfo, tripletta d’oro di Usain, eguagliato Carl Lewis

Usain-Bolt.jpg

L’ingresso nella leggenda è completato. La storia è diventato mito vivente. Usain Bolt ha conquistato la nona medaglia d’oro della sua carriera alle Olimpiadi trascinando la Giamaica al successo nella 4x100m di Rio 2016. Il Fulmine ha completato così la terza tripletta a cinque cerchi (100m, 200m, staffetta): da Pechino 2008 nessuno riesce a sconfiggere l’icona dell’atletica leggera che domani compirà 30 anni.

Usain Bolt ha eguagliato il record di Carl Lewis che tra Los Angeles 1984 e Barcellona 1992 aveva vinto nove medaglie d’oro ai Giochi Olimpici. Questa dovrebbe essere stata l’ultima gara della carriera dell’uomo più veloce del Mondo per quanto riguarda la rassegna a cinque cerchi, ma certamente lo vedremo il prossimo anno ai Mondiali. Ha già dichiarato che non sarà presente a Tokyo 2020 ma chissà che non ci ripensi. Sarà ricordato come uno dei più grandi sportivi della storia, al pari di Pelè e Muhammad Alì? Questo è il suo sogno, solo i posteri potranno saperlo.

I caraibici si sono imposti con 37.27. Il testimone è arrivato a Usain appaiato a Giappone e USA sulla dritta d’arrivo ma i suoi 100m finali sono stati leggendari e hanno spaccato in due la gara. La staffetta era stata avviata dall’eterno Asafa Powell (presente anche a Pechino 2008 nella 4x100m), in mezzo l’ex Campione del Mondo Yohan Blake (oro a Londr 2012 in staffetta) e Nickel Ashmeade.

Clamorosa medaglia d’argento per il Giappone (37.60 di Yamagata, Iizuka, Kiryu, Cambridge), bronzo al collo del Canada di Haynes, Brown, Rodney e De Grasse (37.64). Squalificati gli USA: terzi sul traguardo (37.62), gli States sono stati penalizzati per un’apparente invasione di corsi ad opera di Bromell in ultima frazione dopo Rodgers, Gatlin, Gay.

 

 

Tag

Lascia un commento

Top