Tiro a segno, Olimpiadi 2016: i favoriti gara per gara

Emmons_ISSF_tiro-a-segno_Voice2Media.jpg

Come in ogni Olimpiade, il tiro a segno è uno degli sport che assegna il maggior numero di medaglie considerando la vastità e la diversità delle gare inserite nel proprio programma. Dalla pistola alla carabina, solo per citare le armi, passando per i contest ad aria compressa e quelli a fuoco.

Ecco quali saranno i principali favori di ogni singola a Rio de Janeiro

UOMINI
CARABINA 3POSIZIONI DA DISTANZA 50M
1)Matthew Emmons (Usa)
2)Zicheng Hui (Chn)
3)Qinan Zhu (Chn)
4)Sergey Kamenskiy (Rus)
5)Niccolò Campriani (Ita)

L’uomo da battere in Brasile sarà certamente lo statunitense, per qualità ed esperienza, seguito a ruota dal duo cinese. Più staccati il russo ed il nostro Campriani che però potrebbe riuscire nell’impresa di difendere il titolo di Londra 2012.

CARABINA A TERRA DA DISTANZA 50M
1)Torbel Grimmen (Den)
2)Michael McPhail (Usa)
3)Warren Potent (Aus)
4)Cyril Graff (Fra)
5)Stevan Pletikosic (Srb)

Il danese quest’anno comanda il ranking mondiale ed in stagione per ora ha conosciuto solo la vittoria con un clamoroso 4/4. Attenzione però a due vecchie volpi come McPhail e Potent, senza dimenticare due che potrebbero essere per certi versi la sorpresa di una finale magari tirata: il francese Graff e l’ultraquarantenne Pletikosic.

CARABINA AD ARIA COMPRESSA DA DISTANZA 10M
1)Yifei Cao (Chn)
2)Sergey Kamenskiy (Rus)
3)Haoran Yang (Chn)
4)Vitali Bubnovich (Blr)
5)Peter Sidi (Hun)

Il contest maschile dove la Cina è più sicura di salire sul podio con alte chance di doppietta. Potrebbero essere i tiratori dell’ex blocco sovietico a scombinare i piani? O magari la carabina educata del magiaro Sidi?

PISTOLA LIBERA UOMINI DA DISTANZA 50M
1)Jongoh Jin (Kor)
2)Joao Costa (Por)
3)Oleh Omelchuk (Ukr)
4)Jitu Rai (Ind)
5)Bowen Zhang (Chn)
Il marziano sudcoreano è favoritissimo in questa gara dove è campione olimpico, campione del mondo e detentore del record planetario. E’ probabile si lotti solo per l’argento, ma per due medaglie vi sono tanti pretendenti.PISTOLA AD ARIA COMPRESSA DA DISTANZA 10M
1)Damir Micek (Srb)
2)Yusuf Dikec (Tur)
3)Jongoh Jin (Kor)
4)Felipe Wu Almeida (Bra)
5)Pablo Carrera (Spa)In questa competizione la minor distanza dal bersaglio compatta ancor di più, laddove fosse possibile, un gruppo di almeno venti tiratori in grado di poter salire sul podio. Prenderne cinque è un po’ come pescare dal mazzo. Da segnalare nel novero dei favoriti, la grande speranza del pubblico di casa: Felipe Wu Almeida. brasiliano di chiare origini asiatiche.

PISTOLA AUTOMATICA 25M
1)Fusheng Zhang (Chn)
2)Oliver Geis (Ger)
3)Jean Quiquampoix (Fra)
4)Reitz Christian (Ger)
5)Leuris Pupo (Cub)

 Il cinese Zhang è il dominatore della stagione, ma la scuola tedesca sa che in questa specialità è la più forte al mondo e può andare a caccia di medaglie. Occhio poi a non sottovalutare due tiratori agli antipodi: il giovanissimo transalpino Quiquampoix, che in CdM ha già fatto vedere di essere in grado di regolare tutto il resto della compagnia, ed il campione olimpico in carica cubano Pupo, il quale andrà a caccia del bis a cinque cerchi.

 

DONNE
CARABINA CARABINA 3POSIZIONI DA DISTANZA 50M
1)Snjezana Pejcic (Cro)
2)Petra Zublasing (Ita)
3)Binbin Zhang (Chn)
4)Mahlagha Jambozorg (Iri)
5)Donggi Zheng (Chn)

La croata Pejcic sembra poter essere la dominatrice della gara, visti anche i precedenti in stagione (3 vittorie ed un secondo posto), ma la nostra portacolori Petra Zublasing vorrà far vedere che può valere l’oro nella specialità che le si addice di più. Dietro di loro il solito duo cinese Zhang-Zheng e quello che potrebbe diventare un piacevole imprevisto: l’iraniana Jambozorg.

CARABINA AD ARIA COMPRESSA DA DISTANZA 10M
1)Siling Yi (Chn)
2)Andrea Arsovic (Srb)
3)Mengyao Shi (Chn)
4)Barbara Engleder (Ger)
5)Alejandra Goretti Flores Zumaya (Mex)

La serba Arsovic di fatto dovrà fronteggiare l’armata cinese che, se non fossimo alle Olimpiadi e avrebbe quote di qualificazione da mantenere, avrebbe sei tiratrici nelle prime ventuno del ranking mondiale. Non sono sottovalutabili però la freddezza della tedesca Engleder, ottima polivalente della carabina, e la freschezza della messicana del 1997 Goretti, la quale si è dimostrata assai capace nel reggere la pressione negli ultimi dodici mesi.

PISTOLA AD ARIA COMPRESSA DA DISTANZA 10M
1)Olena Kostevych (Ucr)
2)Bobana Velickovic (Srb)
3)Anna Korakaki (Gre)
4)Wenjun Guo (Chn)
5)Chia Chen Tien (Tpe)

L’ucraina, campionessa ad Atene 2004 e medagliata di bronzo  a Londra 2012, in questo format di gara in stagione ha dimostrato di essere la più forte ma è ovvio che le rivali europee e quelle asiatiche non staranno a guardare. Dalla Velickovic alla Tien tutte sognano un posto nella storia

PISTOLA SPORTIVA FEMMINILE DA DISTANZA 25M
1)Gundegmaa Otryad (Mgl)
2)Antoaneta Boneva (Bul)
3)Olena Kostevych (Ucr)
4)Jingjing Zhang (Chn)
5)Heidi Diethelm Gerber (Sui)

La gara più imprevedibile del panorama femminile potrebbe vedere la Kostevich strappare, magari, un’altra medaglia ma le attenzioni saranno rivolte tutte sull’eterno duello fra Otryad e Boneva. E’ chiaro che se queste due dovessero aver delle mancanze in seconda battuta sarebbero pronte anche la cinese Zhang e l’espertissima elvetica Gerber.

Foto: ISSF / Voice 2 Media

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Tag

Lascia un commento

Top