Tennistavolo, Olimpiadi Rio 2016: tutti i numeri e le statistiche. Alla Cina l’86% di ori

Ma-Long-tennistavolo-foto-wikipedia-e1488121455642.jpg

La Cina, si sa, è da sempre padrona del tennistavolo. Questo sport, inserito alle Olimpiadi nel 1988, ha assegnato finora 88 medaglie e ben 47, più della metà, sono finite al collo di atleti asiatici. Ecco il dettaglio completo (da Wikipedia):

Posizione Nazione Ori Argenti Bronzi Totale
1  Cina (CHN) 24 15 8 47
2  Corea del Sud (KOR) 3 3 12 18
3  Svezia (SWE) 1 1 1 3
4  Germania (GER) 0 2 3 5
5  Corea del Nord (PRK) 0 1 2 3
 Singapore (SIN) 0 1 2 3
7  Cina Taipei (TPE) 0 1 1 2
 Francia (FRA) 0 1 1 2
 Jugoslavia (YUG) 0 1 1 2
10  Hong Kong (HKG) 0 1 0 1
 Giappone (JPN) 0 1 0 1
12   Danimarca (DEN) 0 0 1 1
Totale 28 28 32 88

Dalla tabella del medagliere storico si evince un altro dato in favore della potenza cinese, ancor più impressionante: 24 ori sui 28 a disposizione, percentuale che sfiora l’86%. E anche a Rio 2016, con Ma Longalla ricerca della leggenda – e Zhang Jike al maschile e Ding Ning e Li Xiaoxia al femminile, la storia non dovrebbe cambiare. Per non parlare delle prove a squadre che gli asiatici hanno sempre portato a casa.

L’ultimo oro diverso dalla Cina è datato Atene 2004: nel singolo maschile si impose il sudcoreano Ryu Seung-Min. Tra le nazioni che hanno vinto un titolo olimpico figura anche la Svezia grazie all’impresa di Jan-Ove Waldner a Barcellona 1992: lo scandinavo, soprannominato “il Mozart del tennistavolo” e considerato tra i più forti giocatori di sempre, ha collezionato anche cinque titoli mondiali e ben 11 europei in una carriera terminata lo scorso 11 febbraio a 50 anni.

Alle Olimpiadi brasiliane saranno in gara 70 atleti nel singolo maschile e altrettante in quello femminile: qui è possibile trovare l’elenco completo dei qualificati che sarà però ufficializzato il prossimo 1 agosto. Non ci sono italiani. 16 per genere, invece, le nazioni che daranno vita alla gara a squadre (il dettaglio). Complici le qualificazioni zonali non è sorprendente trovare nella lista il numero 615 del ranking mondiale Ittf (Yoshua Shing, Vanuatu) o la numero 799, Sally Yee delle isole Fiji.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Wikipedia

Lascia un commento

Top