Beach volley, World Tour 2016, Mosca. Tutti gli azzurri ai sedicesimi ma quanta fatica…

paolo-nicolai-26.5.2016.jpg

Non un avvio indimenticabile, quello delle coppie italiane impegnate nel Grand Slam di Mosca ma quanto basta per permettere a tutti e tre i binomi azzurri di superare il primo turno e affrontare da domani la fase ad eliminazione diretta.

Nessun a vittoria eclatante per le coppie di casa nostra nei gironi del Grand Slam di Mosca ma diverse sconfitte a testa alta contro avversari di altissimo livello. In campo femminile Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth hanno lottato per lunghi tratti alla pari con le brasiliane Larissa/Talita uscendo sconfitto con il punteggio di 2-0 (21-18, 21-18). Le azzurre affronteranno domattina alle 10 Lehtonen/Lahti (reduci dal secondo posto di Antalya) per i sedicesimi di finale e in caso di successo troverebbero sulla loro strada le svizzere Heidrich/Zumekhr vittoriose a Sochi quest’anno.

Questi i sedicesimi di finale femminili: Agatha/Barbara (Bra)-Slukova/Hermannova (Cze), Elize Maia/Duda (Bra)-Broder/Valjas (Can), Day/Kessy (Usa)-Abalakina/Syrtseva (Rus), Lane/Summer (Usa)-Kolosinska/Brzostek (Pol), Meppelink/Van Iersel (Ned)-Forrer/Vergé-Dépré (Sui), Holtwick/Semmler (Ger)-Matauatu/Pata (Van), Liliana/Elsa (Esp)-Bawden/Clancy (Aus).

In campo maschile vittoria qualificazione sofferta per Nicolai/Lupo che si sono imposti 2-1 (21-17, 19-21, 15-10) su una delle coppie più in forma del momento, composta dai greci Kotsilianos/Zoupanis che erano stati quarti ad Antalya. Gli azzurri, poi, hanno lottato duramente contro i vice campioni del mondo brasiliani Pedro/Evandro uscendo sconfitti 2-0 (22-20, 21-17) e chiudendo così il girone al terzo posto.

Terzo posto anche per Ranghieri/Carambula che prima hanno sistemato la questione qualificazione battendo 2-1 (21-17, 17-21, 15-13) al termine di una vera e propria battaglia (con infortunio finale per Barsouk) i russi Liamin/Barsouk e poi si sono arresi al termine di un bel match davanti ai forti statunitensi Dalhausser/Lucena che hanno vinto 2-1 (21-13, 18-21, 15-8). Sorteggio durissimo per le due coppie azzurre nei sedicesimi: Nicolai/Lupo dovranno affrontare nientemeno c he gli statunitensi Dalhausser/Lucena alle 12 e in caso di vittoria si troveranno di fronte i canadesi Schalk/Saxton. Ranghieri/Carambula, invece, affronteranno gli altri ccanadesti Binstock/Schachter alle 11 e in caso di vittoria dovranno affrontare negli ottavi gli ex campioni del mondo olandesi Brouwer/Meeuwsen.

Così gli altri sedicesimi: Virgen/Ontiveros (Mex)-Bourne/Hyden (Usa), Samoilovs/Smedins (Lat)-Kapa/McHugh (Aus), Krou/Rowlandson (Fra)-Losiak/Kantor (Pol), Gibb/Patterson (Usa)-Kadziola/Szalankiewicz (Pol), Herrera/Gavira (Esp)-Böckermann/Flüggen (Ger), Doppler/Horst (Aut)-Nummerdor/Varenhorst (Ned).

Tag

Lascia un commento

Top