Pentathlon, Gloria Tocchi: “Il primo obiettivo sarà la qualificazione olimpica per Rio 2016”

tocchi.jpg

A poche ore dal suo prossimo ritorno in gara, abbiamo avuto il piacere di intervistare la romana Gloria Tocchi, pentathleta classe 1993 delle Fiamme Azzurre, che ben si è comportata nella scorsa stagione di Coppa del Mondo e punterà ad essere tra le atlete in gara ai Giochi Olimpici di Rio 2016. L’azzurra è reduce da un infortunio che l’ha costretta a saltare la prima tappa di Coppa del Mondo al Cairo (Egitto), ma punterà a farsi trovare pronta nella preolimpica di Rio de Janeiro.

A Minsk, nel gran finale della passata stagione, è arrivato il miglior risultato in carriera, salendo sul podio con il secondo posto, un risultato al di sopra di ogni aspettativa.

“Sicuramente salire su un podio senior in una gara così importante è una gioia a cui nessuna medaglia a livello giovanile può esser paragonata. È un’emozione grandissima esser lì tra le migliori al mondo, e spero di poter lottare con loro sempre più spesso”.

Con Alice Sotero, Claudia Cesarini, Lavinia Bonessio e Camilla Lontano possiamo puntare anche a dei brillanti piazzamenti nelle prove a squadre. Che spirito si vive in squadra alla vigilia della stagione olimpica?

“Noi ragazze siamo molto unite ed ogni volta in gara ci aiutamo a vicenda per il bene della squadra. Questo ci aiuta anche individualmente. Poi in gara è gara, ed è giusto che sia così”.

Sia ai Mondiali che agli Europei hai sfiorato la qualificazione olimpica, risultato che ha invece acquisito Alice Sotero a Bath. Come vivi questa situazione e pensi di riuscire a centrare il pass nelle prime tappe della stagione?

“Io penso esclusivamente a me stessa. Sono contenta per Alice perché ha sacrificato davvero tanto per ottenere questi risultati. L’ anno scorso sono andata vicina al pass olimpico ma non è bastato. Quest anno va fatto qualcosa in più”.

Avendo saltato i Campionati Italiani di Roma, quali sono attualmente le tue condizioni e come ti senti?

“Io sto bene. Ho saltato i Campionati Italiani per un piccolo problema al ginocchio, quindi abbiamo preferito star a riposo. Inizierò la mia stagione dalla seconda tappa di Coppa del Mondo proprio a Rio De Janeiro, quindi mi sto preparando per questo evento”.

Sappiamo che i tuoi punti di forza sono la scherma e l’equitazione, ma dove pensi di dover migliorare ancora per raggiungere le big del movimento?

“Sicuramente nella corsa ho ancora un gap troppo grande rispetto alle migliori al mondo, ed è il primo aspetto che devo migliorare. Poi devo esser più competitiva possibile in tutte le discipline esaltando i miei punti di forza”.

Come pensi di pianificare la stagione per arrivare al meglio all’ appuntamento di Rio 2016?

“Innanzitutto va cercata la qualificazione olimpica, che spero di ottenere il prima possibile. Una volta ottenuta quella, mireremo all’ evento più importante, attraverso test, periodi di carico e scarico”.

Foto: FIPM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.it

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

 

Tag

Lascia un commento

Top