Pallanuoto femminile, Europei 2016: lotta serrata per il podio e la vittoria finale

Schermata-2015-08-04-alle-01.34.34.png

Mancano una manciata di giorni, ormai, ai Campionati Europei di pallanuoto femminile che prenderanno il via domenica in quel di Belgrado, Serbia. Tante squadre puntano a fare bene per salire sul podio, sul tetto d’Europa e per conquistare un posto per i Giochi Olimpici di Rio 2016.

Questi i due gruppi estratti dai quali si qualificheranno 8 squadre ai quarti di finale:

Gruppo A: Portogallo, Russia, Olanda, Ungheria, Turchia, Grecia
Gruppo B: Croazia, Serbia, Italia, Francia, Germania, Spagna

Per quanto riguarda il Pool A favorita per passare in prima posizione l’Olanda, una delle squadre più solide e che negli ultimi due anni si è tolta la soddisfazione di chiudere al secondo posto i Mondiali e l’ultima edizione degli Europei. Una squadra solida e affiatata che fa paura in ottica successo finale e che ai Giochi Olimpici potrebbe anche insidiare gli USA. Sono squadre solide, ma non all’altezza della formazione olandese, Russia, Ungheria e Grecia. In particolar modo l’Ungheria ha dimostrato nelle ultime uscite di avere una buona condizione e negli ultimi 15 anni è scesa solo una volta dal podio continentale. Russia e Grecia possono essere contender interessanti, con le elleniche che negli ultimi anni sono riuscite a fare qualcosa di più, mentre le russe sembrano in fase calante dopo tanti anni di soddisfazioni.

Più abbordabile Girone B. Italia e Spagna sembrano avere qualcosa in più rispetto alle altre compagini e se tutto dovesse andare come previsto dovrebbero qualificarsi in prima e seconda posizione ai quarti con lo scontro diretto a decretare le posizioni di classifica. Tanta incertezza per la terza e la quarta posizione, con la Francia e la Germania che dovrebbero passare il turno a discapito Croazia e Serbia, che però giocherà davanti al pubblico di casa.

In definitiva sei squadre su livelli simili che si giocheranno i tre piazzamenti sul podio e il fondamentale pass a Cinque Cerchi che permetterà di evitare il far west del Torneo perolimpico.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Profilo Instagram Roberta Bianconi

Tag

Lascia un commento

Top