Pallamano, Europei 2016: la finale sarà Germania-Spagna

reichmann-pagina-fb-ehf-euro.jpg

Sarà Germania-Spagna la finale della 12esima edizione dei Campionati Europei di pallamano maschile. Nella Tauron Arena di Cracovia si sono consumate oggi le due semifinali, andiamo ad analizzarle nel dettaglio.

Nella prima semifinale, si registra il successo della Germania sulla Norvegia . Una sfida incredibile e ricca di colpi di scena, risolta solamente nei tempi supplementari. Per tutti i 60′ di gioco, infatti, le due nazionali si sono equivalse, non riuscendo a prendere il largo se non nei primi 15′, chiusi dal 9-5 tedesco firmato da Tobias Reichmann (top scorer con 10 gol). Gli scandinavi sono però riusciti a recuperare il distacco, pareggiando appena 10′ più tardi. Il tabellone non ha più segnato un grande distacco per tutto il resto dei tempi regolamentari, terminati  27-27. L’extra-time è assolutamente spettacolare: una serie di reti incredibili tengono il punteggio in parità fino all’ultimo, e ad appena 5” dalla fine la rete di Kai Hafnet fissa il punteggio sul definitivo 34-33.

Agguanta la finale anche la Spagna, capace di imporsi sulla Croazia con il risultato di 33-29. Una prestazione di grande spessore per gli iberici, che hanno dimostrato ancora una volta un gioco fluido ed efficace, condito da una difesa superlativa. La fisicità degli slavi è stata infatti surclassata dalla rapidità delle ali e dalla potenza dei terzini, come testimoniano le 6 reti di Antonio Garcia e Valero Rivera.

Il quinto posto va alla Francia, vittoriosa sulla Danimarca con il punteggio di 29-26, mentre la Polonia padrona di casa chiude il torneo in settima posizione grazie al successo per 26-24 sulla Svezia.

Foto: EHF EURO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

 

Lascia un commento

Top