Nuoto: tempo di test per i velocisti azzurri

Silvia-di-Pietro-nuoto-foto-fin-deepbluemedia.jpg

Nuoto e tecnologia viaggiano sempre di più di pari passo. A Bologna, presso il dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita – Alma Mater Studiorum – dell’Università di Bologna, si riunirà infatti il gruppo di velocisti italiani per eseguire dei test con finalità di ricerca e di didattica in ambito universitario e per pubblicazioni scientifiche. I risultati saranno anonimi ed accessibili solo ai tecnici.

L’auspicio di FIN e Università – recita il comunicato federale – è che la convenzione posta in atto, oltre a sostenere la preparazione delle Squadre Nazionali di nuoto verso le Olimpiadi di Rio de Janeiro, alimenti la divulgazione delle conoscenze acquisite attraverso convegni e corsi di formazione e aggiornamento“.

Sono stati convocati per l’occasione Rachele Ceracchi (CC Aniene), Alessandro Bori (Team Lombardia MGM), Piero Codia (Esercito/CC Aniene), Luca Dotto (Forestale/Larus) e Francesco Giordano (Fiamme Oro/Team Lombardia MGM), Elena Di Liddo (CC Aniene), Silvia Di Pietro (Forestale/CC Aniene), Erika Ferraioli (Esercito/CC Aniene), Giada Galizi (Aurelia) e Matteo Rivolta (Fiamme Oro/Team Insubrika).

Lo staff sarà composto dal commissario tecnico Cesare Butini, dai tecnici federali Claudio Rossetto e Gianni Leoni e dai tecnici Mirko Nozzolillo, Roberto Marinelli, Raffaele Girardi e Luca Corsetti.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Fin/DeepBlueMedia

Tag

Lascia un commento

Top