Calcio, Under 21: contro Cipro l’Italia non può fallire

oa-logo-correlati.png

Dopo il ko contro il Belgio, squadra ostica che a Rieti ha saputo sfruttare al meglio tutti i limiti della nuova Under 21 di Luigi Di Biagio, gli azzurrini ripartono oggi alle 15 (diretta su Rai 3) da Nicosia nella sfida contro Cipro.

Fondamentale, per il morale e soprattutto per la classifica, conquistare i tre punti. Sulla carta l’impegno è tutt’altro che proibitivo, sebbene i ciprioti abbiano sconfitto l’Irlanda del Nord nel match inaugurale. In campo, però, sarà partita vera. L’Italia ha dimostrato di non essere la corazzata della gestione Mangia: pochi i talenti veri, la rosa è composta per lo più da giovani che faticano a trovare posto anche in Serie B. E i migliori, come Murru, Berardi e Romagnoli, sono out a causa del codice etico.

Raggiungere gli Europei 2015, e di conseguenza le Olimpiadi di Rio 2016, sarebbe quasi un’impresa. Il blasone e la storia ce lo obbligano, ma la realtà è palese: il Belgio, nonostante un primo tempo convincente di Battocchio e compagni, è più avanti nel percorso di crescita e difficilmente si farà da parte senza lottare nella corsa al vertice. Iniziamo, però, ad espugnare Nicosia: del futuro se ne riparlerà poi.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: corrieredellosport.it

Tag

Lascia un commento

Top