Federica Pellegrini in cerca di riscatto: vicino il ritorno di Philippe Lucas

oa-logo-correlati.png

Ripartire dalla delusione di Londra non sarà facile. Lo sa benissimo Federica Pellegrini, apparsa nettamente inferiore alle rivali alle Olimpiadi estive, che ora, come annunciato, si concederà un ‘anno sabbatico’ nel quale concentrarsi su dorso e staffette in attesa di ricominciare il vero e proprio lavoro con i carichi pesanti. Fino a qui, nulla di strano rispetto a ciò che circola nell’aria da ormai più di un mese. Ma c’è un’importantissima novità.

La 24enne veneta, infatti, potrebbe tornare ad allenarsi con il tecnico francese Philippe Lucas, un connubio già proposto dal febbraio 2011 per poco meno di otto mesi, ma comunque vincente. Federica, la scorsa estate, dominò infatti a suon di record i 200 ed i 400 metri ai Campionati Mondiali di Shanghai, manifestando un’imperiosa prova di forza impensabile se consideriamo gli scialbi piazzamenti di Londra 2012. Cosa è cambiato in appena dodici mesi? Le avversarie o la condizione (fisica e psicologica) dell’azzurra? Probabilmente entrambe le cose hanno contribuito alla parabola discendente, ma un fatto è certo: scomparso lo storico allenatore Alberto Castagnetti, solo sotto la guida del transalpino la Pellegrini ha portato a casa eccellenti risultati, escluso l’oro europeo nei 200 di maggio a Debrecen.

E allora, perchè non riproporre la coppia con l’obiettivo Rio 2016? Questa, pensiamo, è la domanda che la stella della vasca italiana si sia posta in questo ultimo mese post gare. Certo, prima di pensare al Brasile, c’è da recuperare un’atleta ora come ora nettamente inferiore alle rivali, ma la stoffa non manca e come già mostrato in passato Federica può veramente togliersi parecchie soddisfazioni. Ci sono poi ancora da mettere a punto alcuni dettagli: il tecnico deve diventare membro della Federazione nuoto, ma l’ostacolo più grande è la ferrea volontà della ragazza di non muoversi da Verona e da Filippo Magnini, motivo per il quale terminò il primo rapporto. Adesso però per Lucas l’occasione è da cogliere al balzo e ne potrebbe giovare anche l’ex Campione del Mondo 2005 e 2007, da troppo tempo assente sul podio di una grande competizione mondiale.

Si va, dunque, verso il sì. Se fosse servito un colpo per dimostrare l’intenzione della veneta di non mollare, eccolo. Ora però bisogna impegnarsi a fondo, poichè la concorrenza è tosta come non mai. Ci sono quattro anni, probabilmente solo tre per una preparazione adeguata. Ma a Rio, se l’azzurra svestirà in questo tempo i panni della Zamparini del nuoto, si vedrà una Federica Pellegrini pronta a competere con le migliori. Il destino è solo nelle sue mani. Anzi, testa, gambe, braccia e cuore. 

 

Twitter: @FCaligaris

Foto da: lapresse.it

 

4 thoughts on “Federica Pellegrini in cerca di riscatto: vicino il ritorno di Philippe Lucas”

  1. Federico Militello scrive:

    In questi 4 anni nasceranno tantissime altre avversarie, questo è sicuro. Uno suo eventuale ritorno ai vertici profumerebbe di impresa.

  2. seveweb scrive:

    La somiglianza di carattere tra il mitico, e mai abbastanza compianto, Castagnetti è impressionante e penso anche i sistemi di allenamento.
    Speriamo che Magnini, grandissimo atleta con qualche problema di protagonismo, non crei problemi.
    Attualmente i 200 mt sono compicati causa americane ma i 400 mt sono abbordabili.

  3. Federico Militello scrive:

    Abbandonare Lucas dopo Shanghai è stato il più grande errore della carriera della Pellegrini. Evidentemente lo ha capito anche lei ed ha deciso di tornare indietro.

  4. Chosenone scrive:

    Sono sempre stato un po’ perplesso di fronte ai cambiamenti di allenatore della Pellegrini, questa volta però sarei contento del ritorno di Lucas..mi dà l’impressione che la faccia “rigare dritto”! Infatti avrei preferito che lavorassero insieme anche dopo Shanghai in vista di Londra, purtroppo non è andata così..

Lascia un commento

Top