Ginnastica, Europei 2017 – Italia senza Finali di Specialità al maschile: out Lodadio agli anelli. Galli tra i 24 all-arounder!

Italia-maschile-ginnnastica-Europei.jpg

Italia senza Finali di Specialità agli Europei 2017 di ginnastica artistica, iniziati oggi a Cluj-Napoca (Romania). È questo il responso del turno di qualificazione maschile che purtroppo non ha sorriso agli azzurri. Si puntava tanto su Marco Lodadio che aveva delle chance di atto conclusivo agli anelli ma purtroppo si è fermato all’undicesimo posto (14.466), a poco più di due decimi dall’accesso tra i migliori otto. Al comando della classifica lo sbalorditivo greco Elefhterios Petrounias (15.366), Campione Olimpico di specialità. Niente maglie azzurre nel weekend che assegna le medaglie, per il secondo anno consecutivo anche se questa volta si è deciso di puntare su dei giovani promettenti che in futuro potrebbero fare bene.

Lorenzo Galli si è invece qualificato alla Finale all-around con il 17esimo punteggio. Venerdì scenderà in pedana tra i migliori 24 generalisti d’Europa: un risultato eccellente per il giovane azzurro che alla prima uscita da senior ha ben impressionato.

Oggi erano in pedana anche Stefano Patron (giro completo), Carlo Macchini (purtroppo caduto dalla sua sbarra), Tommaso De Vecchis e Marco Sarrugerio. Non appena possibile daremo i punteggi di tutti gli azzurri impegnati in gara.

Nelle altre specialità: l’ungherese Krisztian Berki, Campione Olimpico a Londra 2012, è al comando al cavallo con maniglie (15.200). Al corpo libero detta legge lo spagnolo Rayderley Zapata (14.800). Al volteggio guida l’eterno rumeno Marian Dragulescu (14.533). Alle parallele pari sbuca il redivivo tedesco Marcel Nguyen (15.166) mentre alla sbarra primeggia lo svizzero Oliver Hegi (14.466).

Nel generale l’ucraino Oleg Verniaiev, vicecampione olimpico, ha totalizzato 85.966 e ha 8 decimi di vantaggio sul russo Artur Dalaloyan. A breve il quadro di tutti i qualificati alle Finali.

 

Lascia un commento

Top