Freccia Vallone 2017, i favoriti: Alejandro Valverde vuole la quinta vittoria

Valverde-Cometto-Boschetti.jpg

Mercoledì sarà il turno della Freccia Vallone, seconda Classica del Trittico delle Ardenne. Una corsa che molto probabilmente si deciderà sul Muro di Huy, passaggio storico della competizione che si affronterà tre volte, l’ultima in concomitanza sul traguardo.

Il favorito numero uno non può che essere Alejandro Valverde, quattro volte vincitore in passato e autore di una prima parte di stagione stellare. Le caratteristiche, ovviamente, sono adattissime al finale, sopratutto se la prima parte del Muro viene affrontata in maniera controllata, dandogli la possibilità di fare la differenza nel finale con il suo iconico cambio di ritmo.

Secondo all’Amstel Gold Race, il polacco Michal Kwiatkowski potrebbe anche provare ad anticipare. Gli ultimi 30 chilometri offrono opportunità per creare selezione in gruppo e provare a portare via un gruppetto, opzione cavalcata ieri all’Amstel e che l’ha portato a giocarsi la vittoria in volata contro un Philippe Gilbert quasi imbattibile.

Anche Sergio Henao, compagno di Kwiatkowski al Team Sky, parte con importanti velleità: in passato è già entrato due volte tra i migliori 10 e quest’anno sembra aver fatto un ulteriore salto di qualità. All’Amstel era entrato nella fuga buona, alla Freccia potrebbe giocare di squadre con il compagno: se Kwiatkowski dovesse attaccare, per esempio, lui potrebbe giocare di rimessa, incollandosi alle ruote degli inseguitori per poi provare a fare la differenza sul Mur de Huy.

Assenti Philippe Gilbert e Julian Alaphilippe, la QuickStep-Floors punterà principalmente su Daniel Martin. Nonostante si sia ritirato all’Amstel nelle corse di preparazione aveva dimostrato di avere una bella gamba. Lui sì, può provare a giocarsela con Valverde nel finale, anche se un attacco a metà dell’ultima salita potrebbe consentirgli di far uscire il murciano dalla sua zona di comfort. Terzo un anno fa.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Cometto Boschetti

Lascia un commento

Top