F1, GP Bahrain 2017 – Lewis Hamilton: “Colpa mia la penalità di 5″, chiedo scusa al team”; Valtteri Bottas: “Gara deludente”

Hamilton-2017-Barcelona-54-FotoCattagni.jpg

Toni non certo entusiastici nelle dichiarazioni di Lewis Hamilton e Vallteri Bottas, secondo e terzo nel GP del Bahrain, terzo appuntamento del Mondiale 2017 di F1. Eccovi le impressioni dei due piloti nella conferenza stampa del post gara.

Lewis Hamilton:E’ stato un weekend molto impegnativo. La partenza non è stata male ma Sebastian era in un angolo cieco e non ho potuto vederlo e non sapevo chi fosse dietro. Io ho cercato di stare dietro a Valtteri (Bottas ndr.) che è partito bene ma ho perso la posizione. E’ stata colpa mia quando è uscita la Safety Car e di questo mi scuso con il team per la penalità. Alla fine è stato grandioso perchè avevo un ottimo passo soprattutto nell’ultimo stint e credevo che sarei riuscito a prendere Vettel. Ma con quel distacco più i 5 secondi (penalità) è stato tutto più difficile. Darò il mio meglio per le prossime gare e comunque abbiamo portato a casa un buon bottino di punti per la squadra con il secondo e terzo posto”.

Valtteri Bottas: Non so esattamente quale sia stato il problema sulla macchina. Mi è stato detto che c’era un’anomalia sulla pressione delle gomme che ho sentito decisamente nel primo stint perchè il mio posteriore scivolava continuamente. Sebastian mi stava mettendo tantissima pressione. Ho cercato di gestire gli pneumatici quando la Ferrari è entrata ai box ma la prestazione è peggiorata ancora di più. Poi nell’ultima parte ho sofferto ed ho faticato con il bilanciamento della monoposto. E’ stata una gara strana e deludente rispetto alle qualifiche“.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top