Amstel Gold Race 2017: Felline torna protagonista, Colbrelli attende lo sprint, Gasparotto out per una caduta

fabio_felline-BSCY6tNhIL7-e1492364277588.jpg

Si attendeva un’Italia grande protagonista alla Amstel Gold Race, ma non è andata come sperato. L’azzurro più brillante è stato sicuramente Fabio Felline, che dopo la bruttissima caduta in cui è stato coinvolto lo scorso anno, torna finalmente protagonista ad alti livelli. Nella parte cruciale della gara si è fatto trovare davanti, nel gruppo che inseguiva i fuggitivi, insieme a Greg Van Avermaet e Alejandro Valverde. Nel finale è stato poi ripreso e ha chiuso nella pancia del gruppo. Resta comunque una prestazione incoraggiante in vista delle prossime gare di stagione.

Passiamo a quello che doveva essere il grande favorito di giornata, Sonny Colbrelli, che ha però chiuso solamente al 9° posto. Per lui una tattica troppo attendista, infatti non ha mai provato l’attacco e ha preferito restare in gruppo e aspettare la volata. Allo sprint è arrivato secondo, chiudendo così 9°. Ci si aspettava qualcosa di più da lui, dopo la grande azione alla Freccia del Brabante. Sembra che Colbrelli non sia ancora maturo per arrivare tra i primi in una grande classica come questa.

Il vincitore dello scorso anno Enrico Gasparotto è stato vittima di una brutta caduta nel finale, che lo ha tagliato fuori dalla lotta per il successo. In attesa di conoscere in modo più preciso le sue condizioni, il rischio è che questo incidente comprometta le prossime gare.

Tra gli altri italiani al traguardo, segnaliamo Kristian Sbaragli che ha disputato lo sprint di gruppo arrivando al 16° posto. Non pervenuti invece Diego Ulissi ed Enrico Battaglin, arrivati con il gruppo principale, ma senza mai farsi vedere in testa, per loro la condizione sembra ancora molto indietro.

alessandro.farina@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Instagram

Lascia un commento

Top